La clamorosa beffa per Donnarumma: per Gigio può finire male

Donnarumma e il suo entourage non hanno ottenuto i 12 milioni di euro dal Milan e con ogni probabilità non li otterranno nemmeno dal prossimo club che lo metterà sotto contratto. Ne è valsa davvero la pena?

La clamorosa beffa per Donnarumma: perché per Gigio può finire male

Gianluigi Donnarumma rappresenta già il passato per il Milan che ha rotto gli indugi acquistando dal Lille Mike Maignan e chiudendo di fatto la porta in faccia al suo ex portiere e al suo entourage. Ora toccherà all'abile Mino Raiola trovargli una sistemazione consona alle sue qualità e soprattutto un ingaggio di alto livello. Al momento, però, nessuna squadra è disposta a garantirgli i 12 milioni di euro richiesti e ora il "rischio" è che Gigio si debba "accontentare" di 8 più bonus (ovvero la stessa cifra che gli proponeva il Milan ma che lui e i suoi assistiti hanno rifiutato.

Marcia indietro

Secondo quanto riporta Espn, inoltre, Donnnarumma e il suo entourage avrebbero fatto un passo indietro chiedendo al Milan la possibilità di rinnovare il contratto. Questa ipotesi sembra molto difficile per due ragioni: il club rossonero non farà alcuna marcia indietro avendo già voltato pagina e difficilmente Donnarumma accetterebbe di rinnovare a cifre inferiori a quelle desiderate ma soprattutto non farebbe il secondo a Maignan. Il 22enne di Castellammare di Stabia dovrà trovarsi una nuova sistemazione una volta terminato l'Europeo o anche prima.

Sull'ormai ex portiere del Milan ci sono diversi club tra cui il Psg, il Barcellona e la Juventus che però dovrà prima piazzare Wojciech Szczesny prima di prendere un altro portiere. Il vero problema però è uno solo: quale club sarà disposto a corrispondergli 12 milioni di euro netti a stagione? Per ora nessuno e difficilmente visto l'andamento del mercato troverà un club disposto a garantirgli tale ingaggio. Sicuramente riuscirà ad ottenere un emolumento importante ma probabilmente alle stesse cifre che gli offriva il suo ormai vecchio club e in molti si chiedono se abbia fatta la mossa giusta. La sensazione è che alla fine si accorderà con la Juventus ma ad oggi è tutto in standby.

Mister Milan

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, Zlatan Ibrahimovic ha dato la sua opinione in merito mostrandosi dispiaciuto per il suo di fatto quasi ex compagno di squadra: "Sono molto dispiaciuto per lui – ha dichiarato Ibra a La Gazzetta dello Sport – Che valore ha Donnarumma? È cresciuto nel Milan, poteva essere il portiere di questa squadra per 20 anni. Anzi, magari non per 20 perché non è Ibra (scherza lo svedese, ndr). Ma è il più forte del mondo, sarebbe potuto diventare Mister Milan come Paolo Maldini. Che valore si poteva dare a Maldini? Non c'è una misura. Se Gigio va via non lo so, ma serve essere in due per ballare il tango. Gli direi di restare al Milan fino alla fine".

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti