CR7 ci ricasca: ecco il gesto che fa infuriare i tifosi della Juventus

CR7 si è girato in barriera e ha permesso così a Brugman di segnare il gol del vantaggio del Parma. La Juventus ha poi vinto per 3-1 ma il portoghese è rimasto ancora a secco

CR7 ci ricasca: ecco il gesto che fa infuriare i tifosi della Juventus

La Juventus di Andrea Pirlo ha vinto in rimonta contro il Parma di D'Aversa ma ancora una volta Cristiano Ronaldo è rimasto a secco ed è stato uno dei colpevoli in occasione del gol del vantaggio dei ducali siglato da Gaston Brugman su calcio di punizione. Il fuoriclasse lusitano, infatti, è stato messo un'altra volta in barriera, come contro il Porto, e anche in questa circostanza non è stato di certo impeccabile "causando" la rete del vantaggio degli ospiti.

Errore "fatale"

CR7 ha dimostrato di non sentirsi a suo agio in barriera ma Andrea Pirlo, ancora una volta, ha voluto osare con l'ex United e Real Madrid protagonista in negativo. Il portoghese, infatti, si è abbassato leggermente coprendosi la faccia con entrambe le braccia: peccato che la sfera è proprio passata sopra la sua testa insaccandosi alle spalle di Gigi Buffon.

Al termine del match il tecnico della Juventus ha risposto così alle domande di Sky Sport in merito a questa leggerezza commessa in barriera dal suo fuoriclasse: "Un altro errore in barriera di Cristiano? "Capita, è soltanto un episodio e va valutata la prestazione complessiva". Vedremo se nella prossima punizione a sfavore Pirlo metterà ancora in barriera il suo giocatore simbolo che ha però dimostrato di non sentirsi nella sua comfort zone in barriera.

Pirlo ha poi toccato il tema Paulo Dybala, non andato in gol, ma giocatore fondamentale per la Juventus che è spesso mancato in questa stagione: "Dybala è un giocatore importante. Lo conosciamo da anni. Più gioca, più acquisisce convinzione. Anche stasera ha giocato meglio dell'ultima volta. Ora avrà gamba per affrontare meglio le prossime gare".

Stop alla barriera

Secondo quanto riporta Fanpage.it, Fabio Capello e Paolo Di Canio furono molto duri con CR7 subito dopo la cocente eliminazione dalla Champions League per mano del Porto di Conceincao. "I giocatori belli non devono andare in barriera perché hanno paura di rovinarsi la faccia. Ronaldo ha avuto paura di rovinarsi la faccia", il commento dell'ex tecnico di Pieris. Ancora più duro l'ex giocatore di Lazio e West Ham: "Si gira con quella gambetta così, io mi arrabbio con lui: sei l’esempio, il leader, hai questa virilità degli addominali e dei pettorali e poi ti giri perché hai paura di prendere una pallonata? Se hai paura levati".

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti