Colpi di mercato

Il nome per il Milan che blocca il mercato: cosa sta succedendo

La valutazione fatta dall'Atalanta per Ilicic non è in linea con quello che vuole spendere il Milan. I rossoneri vogliono lo sloveno ma alle loro condizioni

Il nome per il Milan che blocca il mercato: cosa sta succedendo

Il Milan continua a sondare il mercato in cerca di giocatori pesanti da mettere a disposizione di Stefano Pioli in vista della stagione ormai alle porte. I rossoneri sono stati attivi e hanno riscatto Tonali, Tomori, Brahim Diaz puntato su Maignan e su Olivier Giroud anche se non è finita qui. Il Diavolo è sempre alla ricerca di un trequartista, un giocatore d'esperienza e dai piedi buoni in grado di fare girare la squadra soprattutto nei momenti di difficoltà. Gli uomini di mercato del Milan hanno individuato in Josip Ilicic l'uomo giusto per cambiare marcia anche se l'Atalanta spara alto.

Non si svende

L'Atalanta si sa che è un bottega cara, carissima anche perché non ha particolari esigenze di vendere per fare cassa. Ilicic non rientra più nei piani di Gasperini e per questa ragione di fronte ad un'offerta ritenuta congrua sarà ceduto. I rossoneri vogliono spendere 4 milioni di euro e non di più per l'ex Palermo e Fiorentina mentre l'Atalanta continua a chiedere 8 milioni e i bonus su Pessina a cui rinuncerebbe non convincono i bergamaschi. La sensazione è che a metà strada i club si accorderanno: con 6 milioni di euro Josip Ilicic sarà rossonero per la gioia di Stefano Pioli che ha bisogno di un giocatore esperto e talentuoso in grado di fare girare la squadra.

La scheda

190 centrimetri e dei piedi fatati: questo è l'identikit di Ilicic che non è dotato di una grande velocità ma che riesce spesso a battere sul tempo gli avversari con il suo passo dinoccolato e apparentemente sornione. Dopo aver fatto bene a Palermo ecco la parentesi negativa con la Fiorentina ma a Bergamo dà il meglio di sè in quattro stagioni con 149 partite giocate e 56 gol messi a segno più un'infinità di assist per i compagni. 21 gol e record assoluto nel 2019-20 con i memorabili quattro gol messi a segno in Champions League in una sola partita contro il Valencia.

Nell'ultima stagione con la Dea qualcosa si è rotto e anche con Gasp il feeling non è più lo stesso: è per questo motivo che conviene a tutti cambiare aria con Ilicic che dal canto suo ha già dato il suo assenso al trasferimento al Milan. Se l'affare dovesse andare in porto allora ecco che il Milan avrebbe un altro giocatore imprevedile ed esperto per poter tentare l'assalto allo scudetto e per far bene in Champions League. Per lo sloveno che compirà 34 anni nel gennaio del 2022 sarebbe una grande chance di mettersi in mostra nelle fasi conclusive di una carriera che gli avrebbe potuto regalare molto di più.

Commenti