Euro Inter, Eriksen mette sotto esame il guru Conte

Euro Inter, Eriksen mette sotto esame il guru Conte

Il fantastico senso dell'umorismo di Antonio Conte anche stavolta non ha perso colpi. «Eriksen può far meglio», ha raccontato dopo la sfida di Europa League. Certo, basta farlo giocare: difficilmente tenuta atletica e integrazione nella squadra migliorano restando in panca. Anzi, il fantastico senso del realismo di Conte avrebbe dovuto aggiungere: «Ma anch'io posso far meglio». Peccato che, talvolta, il suo realismo si annacqui. Come far meglio? Inventando un modulo alternativo al suo classic per sfruttare le qualità del danese. L'Inter ha tirato un sospiro di sollievo, dopo la botta in testa subita dalla Lazio serviva rialzare la testa: c'è riuscita, seppur il Ludogorets non sia avversario da far girare la testa.

Ma siamo sicuri che ora tutti i conti tornino? A Conte ovviamente. Eriksen è stato acquistato per garantire qualità e vivacità alla squadra, ma sarà la squadra a doversi adattare. L'allenatore non potrà negarsi a questo esame. Certo, Eriksen è un esame anche per la capacità creativa del tecnico. Dal suo inserimento più o meno felice potrebbe dipendere il destino della stagione. Non dimentichiamo che ai tempi della Juve, il tecnico aveva storto il naso per linserimento di Pirlo. Poi qualcuno gli ha spiegato. Questo è il senso del calcio: quelli bravi prima di tutto. Il danese ha velocità di pensiero e di passaggio, facilità di tiro, destro o sinistro che non è proprio da tutti. Facile pensare sia il miglior centrocampista dell'Inter: per qualità tecnica, fors'anche tattica ed esperienza internazionale. Non un salvatore della patria, ma l'uomo in più per fortificare la squadra e sognare lo scudetto. L'allenatore ha fatto sapere che l'Europa league può spappolarti mentalmente e fisicamente. Tesi sostenibile fino a domenica 1 marzo: quel giorno, a Torino, l'Inter saprà se sarà spappolato il sogno o se continuerà. Nel caso avverso, l'Europa League potrebbe salvarti anziché spappolarti. E, comunque, Conte dovrà passare l'esame Eriksen.