Sport

Quel gesto di Dumfries: ecco cos'è successo con Radu

L'esterno olandese, al triplice fischio finale, ha cercato di coprire la telecamera che impietosa stava inquadrando il compagno di squadra Radu

Quel gesto di Dumfries: ecco cos'è successo con Radu

Ionut Andrei Radu si ricorderà a lungo la serata del 27 aprile 2022. Il portiere rumeno dell'Inter, infatti, ha condannato la sua squadra alla sconfitta con una topica clamorosa avvenuta sul punteggio di 1-1 a 8' dalla fine della partita. L'ex numero uno del Genoa da quel momento in poi ha continuato a restare in porta con lo sguardo perso nel vuoto e a fine gara è esploso in un pianto disperato con le telecamere intenti a pizzicare il suo momento di sconforto.

Il gesto dei compagni

L'Inter nonostante una sconfitta incredibile e immeritata ha, però, dimostrato di avere un gruppo forte e coeso. Al triplice fischio dell'arbitro Daniele Doveri, infatti, tutta o quasi l squadra nerazzurra si è stretta attorno al proprio giovane portiere, visibilmente scosso per lo strafalcione commesso. Dopo il triplice fischio finale Radu è scoppiato in lacrime nel cammino di rientro verso gli spogliatoi con i suoi compagni, a partire dall'esterno olandese Denzel Dumfries pronto a mettersi davanti alla telecamere per proteggerlo.

Non solo, anche Federico Dimarco, Joaquin Correa e l'esperto terzo portiere 39enne Alex Cordaz hanno cercato di consolare un Radu in totale stato di choc per quello avvenuto solo 15' minuti prima che ha condannato non solo l'Inter alla sconfitta ma anche alla possibile e probabile perdita dello scudetto in favore dei cugini del Milan.

Dilemma portiere

Samir Handanovic, il capitano, compirà 38 anni a luglio e il suo contratto è in scadenza il 30 giugno di quest'anno. Radu in questa stagione aveva giocato una sola partita, quella di Coppa Italia degli ottavi di finale vinta per 3-2 contro l'Empoli. Ieri, contro il Bologna il portiere rumeno è stato chiamato in causa per i problemi alla schiena del collega titolare e il malcapitato Radu non ha colto l'occasione di farsi notare. Simone Inzaghi ha scelto lui e non il 39enne Alex Cordaz ed è una scelta che francamente ci sta viste le gerarchie. André Onana, portiere camerunese dell'Ajax, sarà il nuovo estremo difensore dell'Inter nella prossima stagione con Radu destinato a lasciare i nerazzurri e non per la topica di ieri che purtroppo per lui potrebbe aver compromesso definitivamente la stagione della squadra di Simone Inzaghi.

Commenti