"Vinto all'italiana?". E Mancini reagisce così in tv

Mancini ha risposto stizzito ad una domanda posta da Antinelli della Rai al termine di Italia-Spagna: "Vinto all'italiana? Le squadre di calcio attaccano e difendono, è stata una partita fra due grandi squadre"

"Vinto all'italiana?". E Mancini reagisce così in tv

Roberto Mancini stanco, felice e stizzito ai microfoni di Rai Sport al termine del match contro la Spagna che ha portato in finale l'Italia ad Euro 2020. Ecco la frase del collega Antinelli che ha un po' fatto irritare il ct azzurro che ha risposto così: "Vinto all'italiana? Le squadre di calcio attaccano e difendono, abbiamo avuto occasioni per fare dei gol come loro. E' stata una partita fra due grandi squadre". Mancini, sempre in maniera molto modesta, ha voluto dare i meriti più ai calciatori che a se stesso ma in realtà è lui il grande artefice di questa finale: "I meriti sono dei ragazzi, ma non è ancora finita. Dobbiamo recuperare le forze rimaste e giocarci la finale".

L'analisi della gara

"Ci hanno messo in difficoltà all'inizio, poi abbiamo trovato le coordinate giuste e non abbiamo rischiato più di tanto. E' stata una gara durissima", la disamina della partita da parte di Mancini che ottenuto già un grandissimo risultato. La lotteria dei calci di rigore ha premiato gli azzurri che volano in finale agli Europei a distanza di 9 anni dall'ultima volta: "Questi sono i rigori, una partita durissima. La Spagna è una grande squadra e gioca benissimo, noi abbiamo fatto una buona gara, non come al solito ma sapevamo che avremmo dovuto soffrire".

L'avversario in finale

Ora toccherà di conoscere la vincente tra l'Inghilterra di Gary Southgate e la Danimarca, grande favola di questo Euro 2020 che sogna di raggiungere la finale e di vincere per Christian Eriksen. La nazionale dei Tre Leoni vuole è sicuramente la grande favorita in questa partita e vuole arrivare in finale per giocarsi la chance di poter mettere in bacheca per la prima volta nella storia un Europeo. I danesi hanno però dimostrato di essere coriacei, quadrati e uniti verso l'obiettivo finale. Per l'Italia, invece, un'ipotetica vittoria vorrebbe dire mettere in bacheca il secondo Europeo della sua storia dopo il 1968. Nota a margine: la grande esultanza dei giocatori azzurri che hanno dedicato la vittoria a Leonardo Spinazzola che si è rotto il tendine d'achille durante il match contro il Belgio. L'Italia c'è e ora vuole solo mettere la ciliegina sulla torta che sarebbe l'inaspettata vittoria di Euro 2020.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti