Griezmann si vendica della Germania: ora tocca a Cristiano Ronaldo

Griezmann si è vendicato della Germania rifilandogli una doppietta che porta la Francia in finale ad Euro 2016. Ora c'è il Portogallo di CR7

Griezmann voleva vendicarsi della Germania dopo l’eliminazione subita dalla Francia nei quarti di finale nel Mondiale del 2014. L’attaccante dell’Atletico Madrid, con la sua doppietta, è riuscito a pieno nel suo intento e ha estromesso i tedeschi da Euro 2016 regalando la finale alla sua nazionale. Le Petit Diable, il piccolo diavolo, come viene soprannominato in patria è stato autore di un’ottima partita ed ha punito per ben due volte Neuer: la prima su rigore e la seconda con una zampata da rapace d’area di rigore. I francesi, finalmente, sono riusciti ad avere la meglio sui tedeschi in una gara ufficiale a distanza di ben 58: era il 1958.

Ora, in finale gli uomini di Didier Deschamps affronteranno il Portogallo di Cristiano Ronaldo che non ha ancora digerito la sconfitta subita dai portoghesi, in casa ad Euro 2004, contro la Grecia allenata dal tedesco Otto Rehhagel. In quell’occasione gli ellenici si imposero per uno a zero con la rete di Charisteas. Ronaldo, appena 19enne giocò da titolare quella partita e assistette impotente alla sorprendente affermazione della Grecia. Il Portogallo, dunque, insegue la sua prima affermazione in un Europeo, mentre la Francia è alla ricerca della terza vittoria dopo ave trionfato nel 1984 e nel 2000. Di contro, Griezmann in carriera ha vinto solo una Supercoppa di Spagna con l’Atletico Madrid ed ha da poco perso la finale di Champions League, contro il Real Madrid di quel CR7, suo avversario domenica. Il classe 91 vuole laurearsi campione d’Europa con la Francia dopo non esserlo riuscito a farlo con il suo club e dopo essersi vendicato della Germania cercherà di farlo anche contro il Portogallo del suo “odiato cugino” Cristiano Ronaldo.

Commenti

Kamen

Ven, 08/07/2016 - 13:15

Non resta che augurarsi che Travaglio continui a tifare per la Germania.