Josefa Idem quinta, ma con onore

La canoista italiana dopo una grande prestazione chiude fuori dal podio. Tre medaglie sicure nel pugilato. Petrucci: "Schwazer diventi testimonial antidoping"

Josefa Idem, a 47 anni e alla sua ottava finale olimpica, non sale sul podio, ma entra comunque nella storia con un quinto posto nel k1 500 metri. Ottima prestazione quella della canoista azzurra che fino alla fine si è battuta per il bronzo e ha tagliato il traguarda a soli 3 decimi dalla terza classificata. "È la mia ultima gara, è stato bello sognare insieme", ha detto alla fine della gara, "In questa stagione ho visto il podio con il binocolo, aver lottato qui per il bronzo è stato un grande risultato. Sono arrivata qui in condizioni eccellenti,
è mancato solo un pò di buono".

Riflettori puntati anche su Marta Grimaldi, che nella 10 km di nuoto di fondo ad Hyde Park ha conquistato il bronzo, mentre Noemi Batki si è qualificata per la finale della piattaforma da 10 metri. Valentina Truppa, poi va a caccia di una difficilissima medaglia nella finale di Dressage di equitazione. Nel pomeriggio Elisa Blanchi, Romina Laurito, Marta Pagnini, Elisa Santoni, Anzhelika Savrayuk ed Andreea Stefanescu difendono il Tricolore nella ginnastica ritmica, mentre in serata tocchera a Daniele Greco e Fabrizio Donato tentare di risollevare gli azzurri nell'atletica e nella finale di salto triplo.

Intanto il medagliere azzurro si arricchisce con altre 3 medaglie sicure. Dopo Russo e Cammarelle, infatti, anche Vincenzo Mangiacapre supera i quarti di finale nella boxe. Il regolamento olimpico prevede che entrambi i perdenti delle semifinali conquistino a pari merito il terzo posto.

Sul fronte italiano non si arresta l'eco mediatica su Alex Schwazer. Questa mattina il marciatore azzurro fermato per l'uso di epo ha riconsegnato il tesserino dell'Arma dei carabinieri nella caserma di Bologna, dove ha sede il Gruppo sportivo di cui faceva parte. Nel frattempo il presidente del Coni, Gianni Petrucci, assicurando che il Comitato italiano era all'oscuro di tutto e che i controlli sono all'avanguardia, si augura che dopo il pentimento diventi "il leader nella battaglia contro il doping. Si deve fare questo quando si cade nel baratro, ma l’aspetto umano deve essere salvaguardato". Di tutt'altro parere il ministro dello sport, Piero Gnudi: "Chi usa sostanze dopanti deve restare fuori dallo sport. Non si possono alterare sensibilmente i risultati: è una scorciatoia inaccettabile. Quelli di Schwazer sono esempi da non imitare, ed è giusto che chi si renda responsabile di questi comportamenti, poi arrivi a questi risultati".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Gio, 09/08/2012 - 11:40

brava IDEM , peccato della medaglia , non tutto si può avere dalla vita , in ogni caso sei stata grande !!!!!!!!!!!

killkoms

Gio, 09/08/2012 - 11:46

la idem ha ha fatto mangiare polvere,pardono acqua,a tante concorrenti più giovani di lei!una prestazione straordinaria!

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Gio, 09/08/2012 - 12:11

Questo è SPORT! Dare tutto con lealtà, coraggio e grinta. La SIGNORA IDEM ha fatto onore non solo all’Italia, ma anche allo spirito dei Giochi Olimpici. Un esempio per tutti i giovani che guardano allo sport. Grazie!!!

Ritratto di lucabilly

lucabilly

Gio, 09/08/2012 - 14:06

Grazie Josefa Grazie Josefa Grazie Josefa Grazie Josefa. Un esempio straordinario per tutti noi.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 09/08/2012 - 14:43

Brava Idem,però stattene fuori dai commenti politici,è meglio.

marcello512

Gio, 09/08/2012 - 15:49

Eccezionale comunque. Grande, Grande, Grande!!!

antiquark

Gio, 09/08/2012 - 17:57

Grande IDEM, sei un esempio per tutti gli italiani Lottare sempre, finchè si può, finchè su ha forza

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 10/08/2012 - 00:52

La signora Josefa Idem è grande per due ragioni. Primo per aver dimostrato di essere una favolosa atleta. Secondo perché ha dato del patacca a quell'urlatore di piazza che ci sta rompendo i maroni da troppo tempo..

Ritratto di lucianaza

lucianaza

Ven, 10/08/2012 - 07:05

a me di quel che dicono gli atleti importa poco, perchè ce ne sono troppi che diventano atleti e campioni a sbafo, pagati dallo stato italiano coi nostri soldi, troppo furbi! Secondo me gli atleti stanno andando verso il narcisismo, sta diventando una professiane che fa guadagnare, a proposito che fine ha fatto il Carabiniere Alberto Tomba? è ancora parte dell'arma? ma ci pensate che è arrivato dove è arrivato grazie alla sponsorizzazione degli italiani che lo pagavano come carabiniere e lui faceva l'atleta? anche questa storia che l'arma dei carabinieri produce atleti invece che sicurezza deve finire!

Ritratto di lucianaza

lucianaza

Ven, 10/08/2012 - 07:08

ma i tedeschi possono mantenere 2 cittadinanze? sarà che da brava rappresentante della sinistra ha scelto di essere italiana per la differenza di benefit?

Ritratto di lucianaza

lucianaza

Ven, 10/08/2012 - 14:13

ma la Josepha non può stare fuori dai commenti, lei è parte del pd, incaricata per lo sport, e te pareva!!!