Inter Burdisso rinnova e poi se ne va alla Roma

nostro inviato ad Appiano Gentile

Sono i dettagli che confezionano una notizia. La vicenda Sneijder si arricchisce di un altro segnale in quanto l’eclettico olandese non è stato convocato dal tecnico Pellegrini per la sfida di domani fra Real e i norvegesi del Rosenborg per il Santiago Bernabeu. A Madrid si parla di scelta tecnica, ma le dichiarazioni di Valdano all’olandese hanno inondato le cronache sportive: «Non fai più parte di questa squadra, ti abbiamo ceduto all’Inter». Sneijder ha ribattuto che si sarebbe giocato tutte le sue potenziali carte in questo breve periodo che precede l’apertura della Liga, ma se non viene neppure convocato per le amichevoli, tutto diventa molto più complicato.
In realtà, come ribadito in più occasioni, Soren Lerby attende un riconoscimento da Florentino Peréz. La pretesa prima era di 7 milioni di euro, ora sembrerebbe scesa a cinque con il dubbio più che pertinente che sia Moratti a metterci la differenza. Perez ha già accettato di ridurre il costo del cartellino di 12 milioni di euro, rispetto ai 27 che pagò all’Ajax. Appena Florentino sgancerà i denari, Sneijder infilerà la maglia numero dieci e stabilirà con certezza il suo ingaggio, da definire proprio perché Lerby vuol capire quanto spunta da Peréz. Ma il dettaglio più probante è un altro: all’Inter è già arrivata la scheda del giocatore. Sembra una sciocchezza ma è un segnale certo di un’operazione ormai chiusa: per il bielorusso Hleb, cifra definita come l’ingaggio e il ruolo in campo, non arrivò mai in sede alcun profilo del giocatore.
«Sono un giocatore della Roma. Sto arrivando nella capitale», dichiarazione di Nicolas Burdisso alle 17 circa di ieri pomeriggio. Anche l’operazione che ha portato l’argentino alla Roma è piuttosto curiosa. Al giocatore è stato rinnovato fino al 2012 il contratto da 2,5 milioni di euro a stagione per poterlo girare in prestito alla Roma. Il suo procuratore Fernando Hidalgo, come riporta il sito 24 ore di sport, aveva chiesto la rescissione del contratto scartando l’ipotesi di un prestito: «Burdisso va in prestito alla Roma - ha invece dichiarato Hidalgo nel pomeriggio di ieri -, che potrà riscattarlo al termine della stagione per la cifra di 7 milioni di euro, altrimenti tornerà all’Inter». Resta il dubbio su chi pagherà l’intero stipendio che comunque rientra nel tetto ingaggi della Roma.

Commenti