Inter, un tranquillo week end d'incertezza Tengono gli italiani. Anche se Marcelino...

Ausilio: «Dovrà conoscere bene la A». In pole Pioli. Guidolin e Mandorlini sperano

Davide Pisoni

Inizia il dopo Frank De Boer. Con lo sbarco oggi dei cinesi, Ren Jun e Steven Zhang, rispettivamente braccio destro e figlio del patron di Suning, si sceglie il nuovo allenatore dell'Inter. Due su tutti i nomi in agenda. Stefano Pioli resiste candidato forte della dirigenza italiana, cioè dal dg Gardini e dal ds Ausilio, mentre Marcelino è la principale alternativa straniera sostenuta dalla proprietà. Prima che sul nome, bisognerà trovare un accordo sul tipo di profilo che dovrà guidare l'Inter: un normalizzatore o un traghettatore. Un tecnico che metta ordine oppure uno che consegni la squadra a un collega a fine della prossima stagione.

Il ds Ausilio non si sbilancia, ma dà un'idea delle caratteristiche a cui deve rispondere il prescelto: «L'unico requisito è che deve conoscere il calcio italiano». Un'indicazione che farebbe pendere l'ago della bilancia ancora di più dalla parte di Pioli, con Guidolin o Mandorlini come alternative, ma il ds nerazzurro precisa: «Stiamo valutando i profili migliori, tra italiani e stranieri, tra cui Vecchi». Già, l'allenatore della Primavera tenuto in corsa da Ausilio prima del ko di ieri sera, «è bravo ed interista. Non è detto che la parentesi venga chiusa domenica». E sull'esonero di De Boer: «La responsabilità è di tutti. Siamo stati costretti a cambiare allenatore per via dei risultati». Ausilio non si sbilancia sul futuro che potrebbe far capire se si sta cercando un traghettatore: «Simeone? Il presente non può farci valutare allenatori sotto contratto. Marcelino, Hiddink? Non faccio nomi. Entro 2-3 giorni la decisione».

Anche per i bookmakers il grande favorito è Stefano Pioli, quotato a 1,75, mentre Marcelino è la principale alternativa a 2,50. Quindi Hiddink, proposto dal consulente di Suning Kia Joorabchian come l'allenatore spagnolo. L'olandese ieri è stato da Conte nel ritiro del Chelsea, magari gli avrà chiesto della serie A dell'Inter. E la panchina dell'Inter tiene banco sui social. Dopo Ryanair che aveva sfruttato l'addio di De Boer per un tweet con l'olandese in volo su San Siro con la scritta tempo di tornare in Olanda. Ieri è stata la volta di Subito.it che ha sfruttato il casting per il sostituto per ironizzare: F.C. Internazionale Milano, forse puoi provare a mettere un annuncio su Subito. Affittasi panchina, solo brevi periodi, l'annuncio del portale di compravendita sulla propria pagina Facebook. Non ne avrà bisogno l'Inter con l'arrivo dei cinesi: entro il weekend ecco il nuovo allenatore.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento