Sochi 2014

Libano, il Ministro dello Sport critica il photoshooting hot di Jackie Chamoun

Jackie Chamoun, 22enne libanese impegnata nei giochi di Sochi, è stata ritratta in un servizio fotografico che potrebbe costarle caro

Libano, il Ministro dello Sport critica il photoshooting hot di Jackie Chamoun

Nelle ultime ore una valanga di critiche è letteralmente piovuta addosso a Jackie Chamoun. Fra i ghiacchi della Faraya, in Libano, la sciatrice ventiduenne libanese, in questi giorni impegnata ai giochi Sochi 2014, si è tolta i veli per un calendario fotografico. Il backstage del servizio sexy è stato postato su YouTube. Il video, manco a dirlo, ha subito fatto il giro del mondo ed è finito sullo schermo anche di qualche membro del governo libanese. Adesso l'atleta potrebbe incorrere in pesanti sanzioni. Il ministro dello Sport e della Gioventù Faysal Karami ha, infatti, ordinato un'inchiesta sia sul servizio fotografico sia sul video del backstage.

Il servizio risale a tre anni fa. Chamoun ha replicato alle accuse del governo libanese spiegando che gli scatti, che la immortalano nuda fra i ghiacchi della Faraya, sono firmati dal fotografo - e Principe - Hubertus von Hohenlohe, che ha edito un calendario con altre modelle per la marca di sci Kastle.Cantante - con all'attivo otto album -, fotografo pluripremiato e attualmente il secondo atleta più anziano nella storia delle Olimpiadi, Von Hohenlohe è anche un discendente dei Reali tedeschi, pur essendo Messicano sulla carta.

Niente a che vedere con gli attuali giochi in Russia, quindi. Alla domanda se fosse più facile sciare o posare per un servizio, Jackie ha risposto: "Per me è più facile sciare che fare queste foto, perché non sono abituata a posare senza vestiti".

Commenti