Juve, avanti tutta per Lukaku: in cambio Dybala

I bianconeri sono in pole per l'attaccante belga: manca ancora l'ok della Joya, ma ci sono margini per convincerlo

Juve, avanti tutta per Lukaku: in cambio Dybala

Non si sa ancora con piena certezza in quale squadra, ma avanza sempre più la convinzione che Romelu Lukaku la prossima stagione indosserà la maglia di un club di Serie A. Fino a poche ore fa l'Inter occupava una posizione di netto vantaggio rispetto alle altre pretendenti, avendo ricevuto l'ok da parte del giocatore e avendo registrato una positiva apertura a trattare da parte del Manchester United in seguito al blitz di Ausilio a Londra. Ma recentemente sull'attaccante belga è piombata in maniera del tutto improvvisa la Juventus, che starebbe lavorando per uno scambio davvero importante: in Premier potrebbe approdare Paulo Dybala, utilizzabile come contropartita tecnica per convincere i Red Devils.

Dybala in bilico

La Joya non ha ancora dato assoluta disponibilità a trasferisi oltre Manica, ma da entrambe le parti filtra un cauto ottimismo poiché ci sarebbero margini per provare a convincerlo: lo United gli offrirà comunque un ingaggio che - tra parte fissa e bonus - raggiungerà almeno 10 milioni di euro annui. L'intenzione del Man Utd è quella di chiudere entro fine settimana, dato che il calciomercato inglese terminerà l'8 agosto; per Dybala però sarebbe disposto a correre anche qualche rischio pur di tentare il tutto per tutto. Intanto nella giornata di ieri il vicepresidente della Vecchia Signora Pavel Nedved ha dichiarato: "Noi ci sentiamo forti ma cerchiamo di rinforzarci ancora di più. Lukaku? Non entrerei nei dettagli, ma sì, abbiamo proposte e interessamenti. Stiamo lavorando, poi ci saranno delle offerte e decideremo insieme. Futuro di Dybala? Come ho detto ci sono proposte e interessamenti ma aspettiamo le cose concrete e poi decideremo".

I nerazzurri hanno captato questo cambio di scenario e hanno intensificato i contatti per Edinson Cavani. Qualora la pista Lukaku-Inter non dovesse concretizzarsi, è da immaginare che mister Conte non sarebbe sicuramente felice, dato che aveva espressamente chiesto di far avere alla sua corte il belga. A quel punto la dirigenza meneghina spiegherà che non potevano essere soddisfatte determinate esigenze economiche.

Segui già la nuova pagina Sport de ilGiornale.it?

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti