Allegri attacca De Laurentiis: "In Italia concedono di tutto e di più"

Allegri è parso visibilmente nervoso al termine di Atalanta-Juventus: "Banti? Ha diretto bene ma fuori dal campo ci sono dichiarazioni pesanti verso gli arbitri, ogni tanto posso lamentarmi anche io"

Allegri attacca De Laurentiis: "In Italia concedono di tutto e di più"

La Juventus di Massimiliano Allegri è stata fermata sul 2-2 dall'ottima Atalanta di Gian Piero Gasperini che, forse, con un po' di fortuna e di freddezza in più avrebbe potuto portarsi a casa i tre punti. La sfida tra nerazzurri e bianconeri è stata equilibrata con il tecnico della Juventus che si è pure concesso il lusso di mettere in panchina il suo fenomeno Cristiano Ronaldo e anche un pezzo da novanta come Miralem Pjanic. I bianconeri, al 91', avevano anche segnato il gol del 2-3 con Bonucci, annullato per la posizione di fuorigioco del difensore.

Al termine della sfida Allegri, ai microfoni di Sky Sport, ha attaccato pesantemente alcuni colleghi e dirigenti che spesso si lamentano degli arbitri. Il tecnico toscano, pur senza mai nominarlo, non avrà gradito le parole di De Laurentiis circa la designazione arbitrale di Mazzoleni per Inter-Napoli, in programma alle 20:30 al Meazza: “Meglio parlare della partita, stasera non sono di buon umore e mi girano le scatole. Non parlo mai degli arbitri, Banti ha arbitrato bene. Ma fuori dal campo ci sono dichiarazioni pesanti verso gli arbitri, ogni tanto posso lamentarmi anche io. Dobbiamo vincere e sapere che dobbiamo lavorare molto duro, però sono amareggiato per tutto quello che è successo. Mi rendo conto che in Italia non si migliorerà mai, non c’è niente da fare. Non è elegante fare certi tipi di dichiarazioni, dobbiamo essere noi a educare i tifosi. In Italia viene concesso tutto e di più".

Commenti