Juventus, Chiellini pronto al rientro: 40' in amichevole per il capitano

Giorgio Chiellini ha svolto una partitella di 40 minuti per testare le sue condizioni fisiche dopo la rottura del legamento crociato. Il capitano è pronto a riprendersi la Juventus

Giorgio Chiellini è pronto a fare il suo rientro in campo a distanza di 172 giorni dal suo infortunio al ginocchio durante la prima di campionato contro il Parma. In quella partita il capitano bianconero segnò il gol della vittoria ma si ruppe il legamento crociato del ginocchio ed è stato praticamente fuori per sei mesi. Il pilastro della Juventus e della nazionale italiana, però, scalpita e non vede l'ora di potersi mettere a disposizione di Maurizio Sarri per questi ultimi tre mesi caldissimi con i bianconeri che si stanno giocando lo scudetto, la Coppa Italia e soprattutto la Champions League.

Chiellini non vede l'ora di tornare al centro della difesa al fianco di Matthijs de Ligt o Leonardo Bonucci e alla vigilia della semifinale d'andata di Coppa Italia che si giocherà domani sera contro il Milan di Stefano Pioli, ha effettuato un piccolo test di prova per capire le sue reali condizioni fisiche. L'ex Fiorentina e Livorno ha disputato circa 20 minuti per tempo nell'amichevole organizzata tra il Chisola e una squadra mista delle giovanili bianconere.

L'Inter nel mirino?

Il primo marzo all'Allianz Stadium ci sarà l'atteso big match tra la Juventus di Sarri e l'Inter del grande ex Antonio Conte che sta facendo una super stagioni al pari della Lazio di Simone Inzaghi. A quella partita mancano ancora 19 giorni ed è possibile che Chiellini sarà titolare in quella delicata sfida scudetto con al suo fianco con ogni probabilità l'esperto collega di reparto Leonardo Bonucci. In realtà Sarri potrebbe anche replicare lo schema tattico del suo rivale con una difesa a tre che prevederebbe anche l'innesto del giovane Matthijs de Ligt, costato circa 80 milioni di euro al club di Corso Galileo Ferraris.

Chiellini è stato anche inserito nella lista Champions e potrebbe anche bruciare le tappe presentandosi in campo il 26 febbraio, tra due settimane, a Lione contro la squadra di Rudi Garcia per gli ottavi di finale. Più facile, ovviamente, vederlo nella sfida di ritorno programmata all'Allianz Stadium il 17 marzo. Il capitano della Juventus si è finora "riposato", come da lui affermato poco dopo l'operazione al ginocchio, e sarà ora più riposato sia per gli ultimi tre mesi con la Juventus sia per l'Europeo dato che Roberto Mancini difficilmente si priverà del suo solido pilastro difensivo a meno che non dia ampie garanzie fisiche. Il conto alla rovescia è iniziato: la Juventus tornerà presto ad avere il suo capitano.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?