Juventus-Pogba, ci siamo: il francese ad un passo dal ritorno in bianconero

Paul Pogba è pronto a dire sì alla Juventus rifiutando una ricca offerta del Psg. 7,5 più bonus l'offerta del club bianconero: si attende solo la fumata bianca

Juventus-Pogba,  ci siamo: il francese ad un passo dal ritorno in bianconero

Paul Pogba si appresta a tornare alla Juventus a distanza di 6 anni dal suo addio. Era infatti l'estate del 2016 quando il centrocampista francese fu ceduto per oltre 100 milioni di euro al Manchester United, club che l'aveva perso a parametro zero nel 2012. 229 presenze e 39 reti al suo attivo con la maglia dei Red Devils ma pochi titoli messi in bacheca: un'Europa League (nell'anno in cui la Juventus perse la finale di Champions contro il Real Madrid) e una Coppa di Lega inglese. I suoi numeri erano stati ben diversi con la maglia bianconera con 34 gol al suo attivo in 178 presenze e una serie di scudetti e coppe nazionali messe in bacheca con la grande delusione di aver perso la finale di Champions, nel 2015, contro il Barcellona a Berlino.

Pronta l'offerta

Pogba non rinnoverà il suo contratto in scadenza con il Manchester United ed è pronto a legarsi alla Juventus. Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, il centrocampista francese avrebbe detto sì alla proposta bianconera preferendola a quella, ricchissima, del Psg. La proposta bianconera è un triennale da 7,5 milioni di euro più ricchissimi bonus che lo porterebbero ad incassare circa 10 milioni di euro. Pogba per dire sì alla Juventus ha rifiutato 14 milioni di euro e quindi quasi il doppio senza considerare i bonus. Ovviamente la trattativa non è ancora chiusa ma le parti sono vicinissime e la fumata bianca è attesa nei prossimi giorni.

L'arrivo di Pogba è un'ottima notizia per Massimiliano Allegri che potrà contare su un giocatore forte e che conosce già l'ambiente. Nell'idea del tecnico toscano il francese e l'altro transalpino Rabiot agirebbero da mezzala con Locatelli davanti alla difesa e senza dimenticare il rientrante McKennie. In difesa spazio a Francesco Acerbi che prenderà il posto di Giorgio Chiellini con Daniele Rugani che andrà alla Lazio. Angel Di Maria e Ivan Perisic, con il primo in vantaggio, per rinforzare gli esterni con Federico Chiesa che scalpita dall'altro lato. Pogba porterà fisicità, tecnica, assist e gol ed è un grande segnale per le altre pretendenti allo scudetto: la Juventus non ha più intenzione di fare da sparring-partner come fatto in quest'ultima stagione anonima.

Commenti