L'Atalanta ferma l'Inter: finisce 1-1 al Meazza. Handanovic salva i padroni di casa

L'Inter di Conte sbatte contro l'Atalanta di Gasperini che impone l'1-1 finale ai padroni di casa con Handanovic che ha parato un rigore a Muriel all'88'. Nerazzurri primi a quota 46 ma a rischio sorpasso da parte della Juventus

L'Inter di Antonio Conte non va oltre l'1-1 in casa contro l'Atalanta di Gian Piero Gasperini che riesce a recuperare l'iniziale vantaggio siglato da Lautaro Martinez, su assist di Lukaku, con Robin Gosens. La Dea ha avuto addirittura la chance per vincere la partita con Muriel che si è fatto parare un rigore da Handanovic all'88 per un fallo di Bastoni su Malinovskyi che al 56' aveva colpito anche un palo. Un legno anche per l'Inter dopo soli 20" colpito da Romelu Lukaku. L'Atalanta ha giocato una grande partita nella ripresa dove ha spesso messo alle corde i padroni di casa che sono apparsi un po' stanchi: il pareggio rispecchia più o meno quanto fatto vedere dalle due squadre in campo oggi. Con questo pareggio la Dea aggancia la Roma di Fonseca al quarto posto, mentre l'Inter si prende la vetta della classifica in solitaria per 24 ore. Se domani la Juventus vincerà contro la Roma all'Olimpico sarà campione d'inverno.

La cronaca

Lukaku parte subito forte e dopo 20" colpisce il palo con un bel tiro di sinistro. Al 4' il belga riceve palla da Sensi e manda in porta alla perfezione Latuaro Martinez che colpisce di destro battendo Gollini. Pasalic al 10' prova un tiro di sinistro da fuori area ma la palla termina a lato e al 14' Zapata ci prova di testa ma Handanovic blocca agevolmente. Al 23' Palomino salva sulla linea il tentativo in pallonetto di Lautaro Martinez. Nel finale di primo tempo Toloi svetta di testa con Handanovic che compie un miracolo e poi la difesa si salva con la Dea che chiede rigore per fallo di Lautaro: Rocchi e Irrati al Var lasciano correre.

Nella ripresa Malinovskyi colpisce un bel palo al 55' con un tiro di prima intenzione che non avrebbe dato scampo ad Handanovic. L'Atalanta è un po' più intraprendente e ci prova una paio di volte con Gosens al 67' e Malinovskyi al 72' ma le loro conclusioni non sono precise e terminano di motlo alto sulla traversa. Al 75' arriva il pareggio della Dea con Gosens che anticipa Handanovic con un gol da attaccante vero ad anticipare il suo marcatore Candreva. Brozovic fa una grande giocata all'86' e va al tiro al volo di sinistro con Gollini che para con qualche difficoltà. Sul ribaltamento di fronte Bastoni stende Malinovskyi e Rocchi concede il rigore. Dal dischetto Handanovic neutralizza Muriel. Borja Valero ci prova di sinistro al 91' ma la sfera esce di un soffio.

Il tabellino

Inter: Handanovic; Godin, De Vrij, Bastoni; Candreva, Gagliardini, Brozovic, Sensi (71' Borja Valero), Biraghi; Lautaro Martinez (80' Politano), Lukaku

Atalanta: Gollini; Toloi, Djimsiti, Palomino; Hateboer, De Roon, Pasalic (70' Muriel), Gosens (91' Castagne); Gomez; Zapata (53' Malinovskyi), Ilicic

Reti: 4' Latuaro Martinez (I), 75' Gosens (A)

Muriel si fa parare un rigore all'88'

La classifica di Serie A: Inter 46, Juventus 45, Lazio 42, Roma 35, Atalanta 34, Cagliari 29, Parma e Milan 25, Napoli e Torino 24, Bologna 23, Verona 22, Udinese 21, Sassuolo 19, Fiorentina 18, Sampdoria 16, Lecce 15, Brescia e Genoa 14, Spal 12.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di pedralb

pedralb

Dom, 12/01/2020 - 09:47

Forse il titolo migliore ere .. Handanovic ed il VAR fermano l'Atalanta .. ieri a San Siro è andata in onda un altra vergogna .. lol lol

mariano

Dom, 12/01/2020 - 10:38

E poi dicono che solo la Juve è favorita dagli arbitri!