L'Atalanta non vince più ma rimonta d'orgoglio. È un pari che vale oro

Uno-due del Villarreal dopo il gol di Freuler, Gosens la riprende nel finale e fa felice Gasp

L'Atalanta non vince più ma rimonta d'orgoglio. È un pari che vale oro

Buon pareggio dell'Atalanta sul campo del Villarreal: un 2-2 risultato frutto di un ottovolante di emozioni specialmente nel secondo tempo. Merito comunque ai bergamaschi di non aver mollato dopo essere stati rimontati ed essersi ritrovati sotto a un quarto d'ora dalla fine col rischio di inabissarsi.

Era stata la Dea, però, a passare in vantaggio dopo una partenza a razzo. Il gol atalantino è infatti immediato, frutto di una bella intuizione di Malinovskyi che trova Zapata in area. Il colombiano fa a sportellate con Albiol che fisicamente non regge: assist all'indietro deviato leggermente da Capoue, un tocco che aggiusta il pallone per la sberla di Freuler che tocca il palo e termina in rete.

Assestato il cazzotto l'Atalanta, comunque, non specula e quando può va in avanti in cerca del raddoppio, con i padroni di casa del tutto sotto choc. Per mezz'ora gli uomini di Gasperini sono padroni del campo, Rulli è bravo su tiro da fuori di Gosens, poi si svegliano gli spagnoli.

Musso è strepitoso su Trigueros, servito con un filtrante da Gerard Moreno, ma nulla può al 39' quando lo stesso Trigueros da pochi passi lo fulmina. Tutto nato da un errore in uscita palla di Malinovskyi, break rapido del Villarreal che in due passaggi va in porta.

Di slancio il Sottomarino Giallo ha un'enorme occasione per sorpassare: punizione di Parejo dalla trequarti, Moreno sbuca alle spalle della difesa e incorna a colpo sicuro, ma Musso è ancora una volta miracoloso e con il ginocchio mette in calcio d'angolo per l'incredulità dell'attaccante, giocatore di un'altra categoria, capace di giostrare bene sia da centravanti che come trequartista.

Reagisce l'Atalanta a inizio ripresa, sempre con il duo Malinovskiy-Zapata: corner dell'ucraino e colpo di testa del colombiano che bacia la parte superiore della traversa. I ritmi calano, il pareggio forse va bene a entrambi, vista la sconfitta del Manchester United in Svizzera.

Subito dopo un maxi-giro di sostituzioni, però, Freuler perde un altro banale pallone appena fuori area, Parejo lo scippa e serve Moreno, che a sua volta regala al neo-entrato Danjouma l'assist per il 2-1. Gasperini cambia tutto l'attacco ed è da una giocata nata da Ilicic e Miranchuk, anche loro appena entrati, che spunta il 2-2: cross in area dello sloveno col destro, il russo sfiora e sul pallone si fionda Gosens per il tocco vincente ravvicinato. Gol sporco ma fondamentale.

Il Villarreal chiude in 10 per l'espulsione di Coquelin, entrato a metà ripresa. Due cartellini gialli in 8 minuti e doccia anticipata, ma ormai le due squadre avevano già tirato i remi in barca.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti