La Lazio vince in rimonta al 98': Cagliari 1-2. Juventus e Inter nel mirino

Luis Alberto e Caicedo, al 93' e 98', compiono la pazzesca rimonta della Lazio che vince 2-1 in casa del Cagliari. Biancocelesti a meno tre da Juventus ed Inter

Il Cagliari dei miracoli di Rolando Maran spreca una buona chance per agganciare la Roma a quota 32 punti e perde una partita incredibile dopo essere stato in vantaggio per quasi tutta la partita e dopo essersi mangiata diverse chance per raddoppiare. I gol della sfida portano la firma del Cholito Simeone all'8' del primo tempo che non è però bastato per ottenere i tre punti che sono invece finiti alla Lazio che ha rimontato e vinto grazie alla rete di Luis Alberto al 93' e di Caicedo al 98'. Con questo successo i biancocelesti volano a quota 36 punti, a meno tre dalla coppia di testa formata da Juventus ed Inter mentre il Cagliari resta quinto in solitari a quota 29 punti.

La prima occasione della partita è per Immobile che riceve palla in verticale da Correa e tenta il tiro a incrociare di sinistro: debole e parato da Rafael. All'8' il Cagliari passa in vantaggio con il tiro al volo di Simeone che riceve la spiazzata di Joao Pedro e fredda Strakosha. Nainggolan ci prova con un tiro dalla distanza ma la palla esce di poco. I sardi continuano a giocare con ardore con i biancocelesti che sul finire del primo tempo si procurano due palle gol pe segnare ma si salva la difesa del Cagliari. Nainggolan fa tutto da solo al 45', ben lanciato da Simeone, salta Acerbi e va al tiro trovando però il miracolo di Strakosha. In pieno recupero Cagliari vicino al 2-0 ma la Lazio si salva con una mischia in area di rigore.

Nella ripresa Immobile sfiora il gol di testa per due volte al 50' con Joao Pedro prima e Nandez poi che salvano sulla linea. Al 51' Joao Pedro va molto vicino al 2-0 e al 58' Lucas Leiva si rende pericoloso sul calcio d'angolo battuto da Luis Alberto ma non viene premiato. Immobile controlla e va al tiro di controbalzo: Rafael tiene il risultato sull'1-0 per il Cagliari. Al 70' il sinistro a giro di Lykogiannis finisce fuori di un soffio e al 73' il Cholito si divora il raddoppio tutto solo davanti a Strakosha su assis dello scatenato Nainggolan. Lazzari pennella un bel cross per Immobile all'84': l'attaccante della Lazio decolla di testa ma la mette a lato. Simeone serve un ottimo pallone a Faragò che scivola tutto solo davanti a Strakosha. In pieno recupero ecco il pareggio della Lazio con Luis Alberto che con un bel tiro di controbalzo batte Rafael per l'1-1. Al 96' Deiola per poco non combina la frittata con un goffo tentativo di autorete al 96' con Rafael che salva tutto. Al 98' Caicedo decolla di testa e segna l'incredibile gol dell'1-2 regalando tre punti d'oro alla Lazio.

Il tabellino

Cagliari: Rafael; Cacciatore, Klavan, Pisacane, Lykogiannis; Nandez, Cigarini (80' Oliva), Ionita (83' Faragò); Nainggolan (94' Deiola); João Pedro, Simeone

Lazio: Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu (80' Caicedo); Lazzari, Milinkovic-Savic, Lucas Leiva (64' Cataldi), Luis Alberto, Lulic (56' Jony); Correa, Immobile.

Reti: 8' Simeone (C), 93' Luis Alberto (L), 98' Caicedo (L)

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

profpietromelis...

Mar, 17/12/2019 - 02:57

Tutta colpa dell'allematore del CagliariMaran che non avrebbe dovuto sostituire Naiggolam con Deiola al 94° minuti, dando così all'arbitro motivo di aumentare di 38 secondi i 7 minuti di recupero che così divennero 7 minuti e 38 secondi. E in quei 38 secondi la Lazio ha segnato la seconda rete battettendo il Cagliari .CHE BEFFA!

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 17/12/2019 - 09:35

Partita rubata!!! Arbitro scandaloso da radiare a vita!! 7 minuti di recupero più recupero del recupero ! vergogna