LeBron James in lacrime per la morte di Kobe Bryant

Un distrutto e incredulo LeBron James ha abbandonato l'aeroporto di Filadelfia in lacrime dopo aver appreso la morte del suo amico Kobe

LeBron James è attualmente uno dei giocatori più rappresentativi dell'Nba e in generale del basket mondiale. Il 35enne di Akron dopo anni passati tra i Cleveland Cavaliers, con cui ha vinto lo storico titolo 2016, e Miami Heat con i quali ha vinto due volte il titolo nel 2012 e nel 2013, nell'estate del 2018 ha deciso di cambiare in favore dei Los Angeles Lakers, la casa per 20 anni dello sfortunato Kobe Bryant.

LeBron proprio nell'ultima sfida contro Philadelphia ha scalzato Kobe Bryant dalla terza posizione dei migliori marcatori Nba di tutti i tempi e aveva commentato così questo storico traguardo: "È troppo, lui ha fatto la storia di questo gioco. Non ha senso quello è successo stasera. Sto giocando con la maglia dei Lakers, qui a Philadelphia, la sua città natale. La prima volta che incontrai Kobe mi regalò le sue scarpe durante l’All-Star Weekend e ora siamo qui a parlare di questoa cosa".

Le Bron ha poi continuato ancora incredulo di aver superato il suo idolo d'infanzia: "Quanto successo è surreale, non ha senso, ma l’universo ha sempre disegni particolari per la tua vita e immagino che quando vivi nel modo giusto, quando le dai tutto in qualunque cosa tu stia facendo, le cose accadono quasi in maniera naturale. Ho usato il suo esempio come motivazione personale. Mi ha aiutato tantissimo vedere il suo impatto in questa Lega sin da giovane. Quindi, solo per essere in grado, a questo punto della mia carriera, di condividere la stessa maglia che indossava lui, essere in questa franchigia storica e rappresentare i colori gialloviola, è importante e bellissimo allo stesso tempo".

La notizia della morte di Kobe ha scosso tutti nel mondo dello sport e anche lo stesso LeBron che da quasi due anni veste la maglia numero 23 dei Los Angeles Lakers, squadra dove Bryant ha fatto la storia per 20 anni. Il 35enne americano ha appreso con sgomento la notizia della tragedia occorsa al suo amico e all'aeroporto di Filadelfia non è riuscito a trattenere le lacrime. LeBron ha poi postato una Story su Instagram con una foto con il suo ex idolo assoluto in un momento felice della vita di entrambi. Per ora il fenomeno a stelle e strisce non si è ancora espresso con post social e con nessuna frase in favore del Black Mamba che ha lasciato un vuoto incolmabile nelle vite di tutti gli amanti del basket e dello sport in generale.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?