L'eco-versatilità della gamma Opel X

Mokka, Crossland e Grandland sono esempi di compatibilità ambientale

Bruno De Prato

Mainz Il rilancio di Opel, ora all'interno della galassia Psa, era già iniziato da Mokka, un progetto assolutamente di General Motors, ma che ha subito un'importante accelerazione con lo sviluppo congiunto, Gm-Psa, di Crossland e Grandland.

Mokka, Crossland e Grandland sono riuniti nella gamma dei modelli X, Suv e crossover di straordinaria versatilità che, assieme al resto della produzione Opel, hanno affrontato con grande determinazione l'impegno rappresentato dall'omologazione secondo la normativa Euro 6d Temp che è entrata in vigore nel settembre 2017 per ogni nuovo modello, mentre per quelli già in essere è stato dato tempo fino al settembre 2019, quando arriverà la normativa Euro 6d, ancora più stringente, soprattutto perché le rilevazioni delle emissioni saranno secondo la nuova procedura Wltp, molto più realistica.

Opel ha ben 79 modelli già in regola con gli standard di emissione euro 6d Temp. E i modelli della gamma X sono tutti a norma. Nel caso di Mokka X si tratta di due propulsori di origine Gm Powertrain: il turbo-iniezione diretta 1.4 da 14 cv e il turbodiesel 1.6 da 136 cavalli.

Particolarmente interessante è stato il test che abbiamo effettuato con Mokka X Ecotec 1.4 Turbo Awd in quanto la trazione integrale comporta un maggior carico sul propulsore che, non solo è omologato Euro 6d Temp, ma assicura doti di accelerazione e ripresa eccellenti, a conferma del rigoroso lavoro svolto dai tecnici Opel.

Crossland X e Grandland X sono nate già con propulsori Psa. Il motore di ingresso è lo straordinario 3 cilindri 1.2 turbo-iniezione diretta che ha conquistato anche quest'anno il titolo di Engine of the Year grazie alla straordinaria efficienza e compatibilità ambientale. É infatti uno dei pochissimi propulsori a ciclo Otto a essere stato progettato completo di filtro di particolato, un componente del sistema di scarico usualmente associato ai motori a ciclo Diesel. Questo ne fa uno dei propulsori più «puliti» oggi in produzione, e in più ha dimostrato una notevole forza prestazionale non solo sul compatto Crossland X, ma anche sul più impegnativo Grandland X.

Altro motore comune ai due modelli è il turbodiesel 1.5 da 130 cv, esemplare per efficienza e solidità prestazionale, come sottolinea la sua coppia di oltre 300 Nm. Grandland propone anche il turbodiesel 2.0 da 177 cv, la più sobria unità a gasolio in questa classe di cilindrata.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.