L'incredibile Mustang sorprende sempre La guida è impeccabile

Al volante della «convertible» nell'entroterra della Costa Azzurra. Una sportiva da sballo

Bruno De Prato

Nizza Sotto una pioggia battente, la Costa Azzurra propriamente detta perde la gran parte del suo fascino profumato di esclusività straricca. Ma a pochi chilometri ci sono le Alpi Marittime, percorse da strade perfette per una entusiasmante esperienza con la Ford Mustang 2018, splendida sportiva americana che sta mettendo in crisi la nobiltà europea, con il suo stile immutabile e, soprattutto, con una tecnologia straordinariamente avanzata in tutti i reparti e un potenziale prestazionale formidabile.

Raggiunta Grasse, la città dei grandi marchi dei profumi, ci troviamo su una strada dal nome importante: la Route Napoléon, tutta curve e controcurve a raggio medio e dal fondo impeccabile. La nostra Mustang Convertible è dotata del quattro cilindri 2.3 Ecoboost, ricalibrato a 290 cv e 440 Nm di coppia massima per abbattere ulteriormente consumi ed emissioni. Prima di analizzare le qualità prestazionali e di guida è doveroso sottolineare l'eccellenza del comfort garantito dalla perfetta costruzione della capote, esemplarmente insonorizzata e totalmente esente da fluttuazioni ad alta velocità, frutto di una progettazione e una realizzazione impeccabili.

Questa Mustang ha mostrato doti di guida impeccabili anche su fondo infido; sempre potente e aggressiva. La seconda giornata ha riportato l'azzurro sulla omonima Costa, ma le strade montane continuavano a essere umide. Non importa. Questa volta la nostra Mustang Convertible era dotata del rinnovato V8 5.0 litri, con potenza a 450 cv e ben 530 Nm di coppia massima grazie al nuovo sistema di alimentazione a doppia iniezione: diretta più indiretta. Associato al nuovo cambio automatico a 10 rapporti, il V8 brucia l'accelerazione 0-100 in 43 e supera i 250 orari.

Il nuovo cambio automatico-sequenziale a 10 rapporti, che Ford ha sviluppato con General Motors, è il migliore in assoluto, con buona pace dei tedeschi. La versatilità della logica di intervento è semplicemente mirabile e per chi vuol fare da sé ci sono le palette al volante stile Formula 1. Selezionando la modalità Sport+ abbiamo limitato l'intervento degli ausili alla guida, ma l'assetto della Mustang è veramente da grandissima sportiva, formidabilmente bilanciato e con un retrotreno Multilink di straordinaria efficienza.

Il ritorno all'azzurro è stato un invito ad aprire la capote, per percepire più nitidamente il ruggito micidiale del V8 Ford, una tigre scatenata. Nonostante l'asfalto umido e la coppia poderosa, la nostra Mustang Convertible accelerava fuori dalle curve come tirata dalla fionda, solo con un minimo accenno di derapata, grazie anche alle sospensioni attive MagnaRide, perfette, e all'assistenza degli eccellenti Pirelli P Zero.

La Ford Mustang 2018, con i nuovi fari a LED, ha un design ancora più nitido, mentre il livello di finizione generale è altissimo, per un rapporto qualità-prezzo e qualità-prestazioni che mette in crisi, ribadiamo, tutta la nobiltà europea.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.