L'Inter rimonta la Juventus e vince la Coppa Italia

L'Inter vince per 4-2 in rimonta contro la Juventus e si porta a casa la Coppa Italia. Finale molto nervosa all'Olimpico con Allegri espulso per le continue liti con la panchina nerazzurra

L'Inter rimonta la Juventus e vince la Coppa Italia. Finale nervosa, espulso Allegri

L'Inter di Simone Inzaghi batte in rimonta per 4-2 la Juventus di Massimiliano Allegri e vince il suo primo titolo stagionale, visto che la Supercoppa Italiana fa riferimento alla stagione precedente. Ottava Coppa Italia messa in bacheca dalla società di Viale della Liberazione che ora tornerà a pensare al campionato che non dipende più dai ragazzi di Simone Inzaghi ma dal Milan di Stefano Pioli.

I nerazzurri, in uno stadio Olimpico vestito a festa e con oltre 70.000 spettatori, dopo essere passati in vantaggio grazie alla rete di Nicolò Barella con un gran tiro da fuori, lasciano troppo campo alla Juventus e subiscono la rimonta veemente della Vecchia Signora con un uno-due devastante nella ripresa siglato da Alex Sandro-Morata, con papera di Handanovic autore invece di una grande parata su Vlahovic nel primo tempo, e dello stesso attaccante serbo lanciato in contropiede

Incassati i due gol, però, l'Inter torna a giocare e dopo una serie di occasioni e di belle giocate ecco l'episodio che fa svoltare la partita in favore dei nerazzurri. Bonucci e de Ligt affrontano irregolarmente in area di rigore Lautaro Martinez e Valeri concede il rigore. Dal dischetto Calhanoglu la mette all'incrocio e la sfida si trascina ai supplementari. Da segnalare la prima lite tra Allegri e il vice di Inzaghi Farris che vale il giallo per entrambi.

Nel primo tempo supplementare, però, l'Inter attende sorniona e piazza il colpaccio con due gol di Ivan Perisic: il primo su calcio di rigore concesso da Valeri ma solo dopo aver consultato il Var per un fallo di de Ligt su de Vrij, il secondo con un missile di sinistro all'incrocio al minuto 102'. Ancora una lite tra Allegri-Lautaro Martinez e Farris con Valeri che non può far altro che espellere il tecnico bianconero che esce fuori in maniera furiosa.

Da segnalare un contatto de Vrij-Vlahovic al minuto 106' con Valeri e Var che hanno lasciato proseguire. Nel secondo tempo supplementare l'Inter amministra, vince per la terza volta in stagione contro la Juventus (dopo lo 0-1 in campionato allo Stadium e dopo aver vinto la finale di Supercoppa Italiana) e solleva la sua ottava Coppa Italia della sua storia con Inzaghi che vince il suo secondo trofeo da allenatore dell'Inter.

Il tabellino

Juventus: Perin, Danilo (41' Morata), de Ligt, Chiellini (84' Arthur), Alex Sandro, Cuadrado, Zakaria (68' Locatelli), Rabiot, Bernardeschi (68' Bonucci), Dybala (100' Kean), Vlahovic

Inter: Handanovic, Skriniar, de Vrij, D'Ambrosio (63' Dimarco (116' Bastoni), Darmian (63' Dumfries), Barella, Brozovic, Calhanoglu (91' Vidal), Perisic, Lautaro Martinez (91' Sanchez), Dzeko (63' Correa)

Reti: 7' Barella (I), 50' Alex Sandro (J), 53' Vlahovic (J), 79' Calhanoglu (I), 99' e 102' Perisic (I)

Commenti