L'Italia batte la Grecia 2-0. E si qualifica per l'Europeo

I gol di Jorginho e Bernardeschi hanno permesso all'Italia di mandare al tappeto 2-0 la Grecia e di fare sette su sette. Gli azzurri, in campo con la maglia verde, staccano così il pass per Euro 2020: risultato storico per la nazionale italiana

L'Italia di Roberto Mancini vince per 2-0 contro la Grecia e stacca così il pass per Euro 2020 con tre giornate d'anticipo: mai nella sua storia la nazionale italiana era riuscita in una simile impresa. Gli azzurri hanno avuto la meglio degli avversari con il minimo sforzo frutto del rigore realizzato dal centrocampista del Chelsea, ed ex Napoli, Jorginho che al 63' ha segnato il suo terzo gol con la maglia della nazionale dell'Italia e con Federico Bernardeschi che a 12 minuti dalla fine ha definitivamente chiuso la partita. Dopo un primo tempo soporifero gli azzurri, in campo con la maglia verde allo stadio Olimpico di Roma, hanno giocato una ripresa convincente, hanno sbloccato il risultato con un po' di fortuna ma con un rigore sacrosanto e hanno poi chiuso i conti pur senza incantare ma ottenendo ciò che più contava: la qualificazione all'Europeo del 2020. Il prossimo turno contro il Liechtenstein sarà pura formalità come le sfide di novembre contro Bosnia e Armenia che diventano così ininfluenti ai fini del risultato ma con Mancini che vorrà lo stesso bottino pieno per arrivare agli Europei come una delle favorite alla vittoria finale.

Nel primo tempo dopo i primi dieci minuti di sostanziale equilibrio è la Grecia ad avere la prima grande chance per colpire con Donnarumma che respinge il tiro di Koulouris al 12'. L'Italia sale un po' di tono pur senza mai impensierire il numero uno greco Paschalakis e con Chiesa che al 39' è costretto ad uscire per infortunio: al suo posto il giocatore della Juventus Federico Bernardeschi.

Nella ripresa Insigne si rende pericoloso al 53' ma il giocatore del Napoli è impreciso sul lancio di Verratti. L'Italia spinge con Immobile che al 55' sfiora il gol di testa su assist di D'Ambrosio. Al 60' la Grecia sfiora il gol del vantaggio con Limnios che serve Koulouris che tutto solo e a porta vuota la spara sull'esterno della rete. La svolta della partita al 62' con Bouchalakis che la tocca di mano sul tiro di Insigne: dal dischetto Jorginho porta in vantaggio l'Italia. Insigne sfiora il raddoppio al 71' mentre la Grecia si divora il pareggio al 74' con Bakasetas che da pochi passi la mette fuori. Dal nulla gli azzurri trovano il 2-0 con Bernardeschi che va al tiro trovando la deviazione decisiva di un difensore ellenico che spiazza Paschalakis.

Il tabellino

Italia: Donnarumma; D'Ambrosio, Bonucci, Acerbi, Spinazzola; Barella (88' Zaniolo), Jorginho, Verratti; Chiesa (39' Bernardeschi), Immobile (80' Belotti), Insigne.

Grecia: Paschalakis; Bakakis, Chatzidiakos, Siovas, Stafylidis; Zeca, Kourbelis, Bouchalakis (75' Giannoulis); Bakasetas; Limnios, Koulouris (67' Donis)

Reti: 63' Jorginho (I), 78' Bernardeschi (I)

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti

ghorio

Sab, 12/10/2019 - 23:00

Ma l'Italia ha giocato male, anche se ha vinto. Ci esaltiamo sempre , ma dovremmo essere più obiettivi.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 12/10/2019 - 23:11

Al solito!! Vinciamo con giocatori NON Italiani, ma NATURALIZARI TALI!!! Che noia che barba!!! AUGH.

simone64

Dom, 13/10/2019 - 10:06

Non sono del tutto d’accordo. Verratti e Insigne sono giocatori italiani a tutti gli effetti a partire dal 1870 un sentito grazie alla redazione per la gentile pubblicazione

Ritratto di giangol

giangol

Dom, 13/10/2019 - 11:44

Partita noiosa ma con sta Grecia barricata in difesa era davvero difficile. Ho visto qualche leggerezza in difesa e con le grandi potrebbero davvero castigarci