L'Italvolley vola ai quarti: Macedonia frullata

I campioni d'Europa in carica di De Giorgi non concedono nulla. Super Lavia

L'Italvolley vola ai quarti: Macedonia frullata
00:00 00:00

L'Italvolley maschile prosegue il suo cammino nell'Europeo, prendendosi il pass per i quarti di finale. A Bari, con un pubblico caldo e numeroso a spingerli dall'inizio alla fine, gli azzurri battono 3-0 la Macedonia del Nord (parziali di 25-20, 25-12 e 25-15) nel primo confronto della storia tra le due squadre, continuando la difesa del titolo conquistato nell'edizione del 2021. Il pronostico era tutto dalla parte dell'Italia, visto il divario tecnico con i balcanici. Ma i ragazzi di De Giorgi non hanno sottovalutato l'impegno e hanno sfoderato una prestazione convincente, senza lasciare niente al caso e curando quei fondamentali che diventeranno cruciali con l'aumentare del livello degli avversari.

La Macedonia del Nord arriva a Bari senza niente da perdere e giustamente lascia nello spogliatoio la paura, scendendo in campo per giocare a tutto braccio. Bene così, perché gli azzurri si trovano di fronte un avversario più che credibile che esalta l'atteggiamento al solito impeccabile dei nostri. Subito efficace a muro, l'Italia mette la freccia con le bordate di un Michieletto incontenibile, cavalcato da capitan Giannelli per lanciare il primo scatto dei nostri. Le facce e i sorrisi sono quelli dei giorni belli, come quando Michieletto si concede un'alzata per l'attacco vincente di Lavia: 15-9 e applausi per i ragazzi di De Giorgi, che volano a conquistare un primo set chiuso da una bordata di Romanò.

Il secondo parziale riparte con l'Italia al comando delle operazioni. La Macedonia, però, non vuole saperne di staccarsi dal match, e con orgoglio si riporta a contatto costringendo De Giorgi a chiamare time-out. Il coach invita i suoi ragazzi a non sorprendersi della verve degli avversari, e alla ripresa ci pensa il capitano a rimettere le cose in chiaro: Giannelli si traveste da martello e sfonda la difesa macedone, riaccendendo l'entusiasmo del tifo e restituendo un margine di vantaggio confortevole alla Nazionale. Gli azzurri accelerano al servizio e adesso dilagano: Russo è rapace a rete e il vantaggio scollina la doppia cifra, per un secondo set che va in archivio con il primo tempo di Galassi.

L'Italia va di fretta e stringe i tempi per chiudere il match: due errori macedoni e un nastro azzurro sulla battuta di Russo danno il via alla fuga definitiva della Nazionale, che si porta subito sul 6-2 e indirizza fin dai primi scambi anche il terzo parziale. Lavia imperversa (top scorer con 16 punti), De Giorgi concede spazio anche a Scanferla e Bovolenta e per gli azzurri è tutta discesa verso il 3-0 che vale il passaggio del turno.

«Vogliamo rimetterci al collo la medaglia d'oro vinta due anni fa.

Questo gruppo è una grande famiglia, abbiamo fatto un bello step ma ora dobbiamo alzare il livello», ha suonato la carica Daniele Lavia nel dopo gara. Martedì, sempre a Bari, l'Italvolley sarà in campo per i quarti di finale. L'avversario sarà di altro spessore, ma gli azzurri sono pronti: i campioni d'Europa e del Mondo sono in missione per uno storico tris.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica