Il Real di Ancelotti stende il Liverpool e vince la sua 14esima Champions League

Il Real Madrid batte per 1-0 il Liverpool di Jurgen Klopp e si aggiudica la 14esima Champions League nella sua storia. Quarta coppa delle grandi orecchie per Carlo Ancelotti che entra nella storia

Il Real di Ancelotti stende il Liverpool e vince la sua 14esima Champions League

Il Real Madrid di Carlo Ancelotti vince l'attesa finale di Champions League contro il Liverpool di Jurgen Klopp e si porta a casa la 14esima coppa dalle grandi orecchie della sua storia. Per il tecnico di Reggiolo, dopo i due trionfi con il Milan e dopo aver portato la "decima" proprio ai blancos nel 2014, ha compiuto l'ennesimo capolavoro se si pensa che ha vinto anche con distacco la Liga Spagnola ai danni di Barcellona e dei cugini dell'Atletico Madrid.

Uno strepitoso Thibaut Courtois ha tenuto in piedi in più di una circostanza i blancos, con parate di altissimo livello e a elevato coefficiente di difficoltà. che al momento giusto hanno saputo colpire con Vinicius jr, al 59', su un tiro cross di Federico Valverde che ha sorpreso la difesa inglese. Nel primo tempo, al minuto 45, annullato un gol al sempreverde Karim Benzema per una posizione di fuorigioco al limite che ha necessitato della revisioen del Var e di 3' di stop. La partita andata in scena allo Stade De France non è stata di certo spettacolare ma sicuramente intensa, tattica a cospetto di due squadre ricche di talento e di esperienza e alla fine ha prevalso la squadra allenata dall'italiano Carlo Ancelotti.

Una menzione particolare la merita proprio "Carletto" capace di arrivare a disputare cinque finali di Champions e di vincerne quattro (Milan-Juventus nel 2003, Milan-Liverpool nel 2007, Real Madrid-Atletico Madrid nel 2014 e quella odierna ancora contro il Liverpool). In tutto questo la finale, incredibile, persa nel 2005 dal suo Milan contro i Reds di Rafa Benitez che recuperarono dallo 0-3 andando poi a vincere ai calci di rigore. Resta invece a bocca asciutta il buon Jurgen Klopp che dopo aver vinto la Champions nel 2020 in finale contro il Tottenham, incassa la terza sconfitta in altrettante finali della coppa dalle grandi orecchie: contro il Bayern Monaco quando allenava il Borussia Dortmund e due volte contro il Real Madrid (nel 2018 e oggi). I Reds restano dunque fermi come terzo miglior club europeo, a quota 6 Champions, alle spalle dei blancos a quota 14 del Milan che di coppe ne ha vinte 7.

Nota a margine, spiacevole, di questa serata di Champions League tra Liverpool e il Real Madridi è stato il ritardo di quasi 40' per via degli incidenti avvenuti all'esterno dello Stade de France con tanti, troppi tifosi dei Reds in ritardo ai cancelli di ingresso e sedati dalle forze dell'ordine con fumogeni e lacrimogeni. L'Uefa aveva deciso di ritardare la partita proprio per permettere ai tanti tifosi inglesi di entrare nell'impianto ed evitare incidenti, ma nonostante questo le tensioni all'esterno dello Stade de France sono state palpabili.

Il tabellino di Liverpool-Real Madrid

Liverpool: Alisson, Alexandre-Arnold, van Dijk, Konaté, Robertson, Fabinho, Henderson (77' Firmino), Thiago Alcantara (77' Keita), Salah, Diaz , Mané

Real Madrid: Courtois, Carvajal, Alaba, Militao, Mendy, Kroos, Modric, Casemiro, Valverde, Benzema, Vinicius

Reti: 59' Vinicius (R)

Commenti