L'Under 21 all'Europeo... per i Giochi

Nel 2024 avremo la prima occasione di tornare a un grande evento

L'Under 21 all'Europeo... per i Giochi

Segnali di speranza per il nostro calcio, con un messaggio forte e chiaro che arriva dai giovani azzurri. Già, perché l'Italia Under 21 ha superato a pieni voti l'ultimo esame sulla strada che porta all'Europeo di categoria, in programma nel 2023 in Romania e Georgia. Capolista e imbattuta nel Gruppo F, la squadra di Nicolato non è caduta nel tranello dei due risultati su tre a disposizione nell'ultimo match di qualificazione, chiudendo in fretta la pratica contro l'Irlanda.

Il 4-1 con cui gli azzurrini si sono imposti a Ascoli Piceno fotografa la netta supremazia dei nostri, che dopo il braccino contro la Svezia hanno subito incanalato la gara sul binario della qualificazione. È stato ancora Rovella a sbloccare il risultato: il regista cresciuto nel Genoa e di proprietà della Juventus si è confermato chirurgico dal dischetto, diventando così il miglior marcatore azzurro nelle qualificazioni al torneo continentale. A raddoppiare è stato Cambiaghi (scuola Atalanta, ottima stagione a Pordenone), con un gran tiro dai 25 metri che ha messo in discesa la sfida. A certificare il pass per l'Europeo 2023 ci ha pensato Pellegri (foto), sfruttando un pasticcio della difesa irlandese in avvio di ripresa, mentre nel finale Quagliata ha calato il poker dopo il gol ospite, segnato da Coventry su rigore.

L'Italia può così festeggiare la 14ª qualificazione alla fase finale dell'Europeo Under 21 (record assoluto). Un risultato che assume ulteriore valore alla luce dei tanti prestiti concessi alla nazionale di Mancini, che ha già inserito molti azzurrini nel gruppo allargato chiamato al riscatto dopo la seconda esclusione di fila dal mondiale.

Un Europeo, quello del 2023, che per la nostra Under 21 potrà inoltre rappresentare un ulteriore trampolino per certificare la ripartenza del nostro movimento. La prossima edizione, infatti, metterà in palio anche tre posti per le Olimpiadi di Parigi 2024 (insieme alla Francia, paese organizzatore). L'Italia manca all'appello del torneo olimpico addirittura da Pechino 2008. E dal 18 ottobre, giorno dei sorteggi dei quattro gironi dell'Europeo, ci saranno anche i cinque cerchi nel mirino degli azzurrini. «Ringrazio i 49 giocatori convocati in questi mesi e i 41-42 scesi in campo, ho sempre avuto fiducia nella squadra - così il ct dell'Under 21 Paolo Nicolato -. Ora spero che i ragazzi giochino nei loro club, perché la condizione atletica tra un anno avrà il suo peso, e lo meritano, con un po' più di coraggio possiamo scoprire giocatori importanti».

Commenti