"Covid? Mi sono ammalato così". E scoppia la bufera su Mancini

Roberto Mancini ha pubblicato una story su Instagram che sta facendo discutere sui social. Nella vignetta postata dal ct si nota sarcasmo nei confronti dei media sul tema coronavirus

"Covid? Mi sono ammalato così". E scoppia la bufera su Mancini

La storia postata su Instagram dal commissario tecnico della nazionale italiana di calcio, Roberto, Mancini, è destintata a creare polemica per via del contenuto della stessa immagine e della didascalia a corredo. Nella vignetta in questione è ritratto un ammalato sdraiato in un letto di ospedale con il medico/infermiere di turno che chiede al paziente: "Hai idea di come ti sei ammalato?", con la seguente risposta "Guardando i tg", questa l'immagine al vetriolo dedicata ai media ritenuti da molti responsabili di fare terrorismo psicologico sul tema coronavirus.

Polemica social

Sui social in tanti si sono scatenati contro Mancini con il noto giornalista Paolo Ziliani che ha tirato in ballo il premier Giuseppe Conte, Fedez e Chiara Ferragni:

"Qualcuno avvisi il commissario tecnico della Nazionale italiana di calcio che ha anche delle responsabilità pubbliche e che è quantomeno inopportuno pubblicare vignette che possano minimizzare una pandemia con oltre 36mila morti solo in Italia", uno dei tanti commenti contro il ct. E ancora: "In un paese normale, in cui ieri a causa di questo virus hanno perso la vita 127 persone, il CT delle Nazionale dopo aver postato questa vignetta offensiva verso le tante vittime e i tanti malati, dovrebbe dimettersi", il pensiero diretto di questo utente che chiede le dimissioni del ct per questa vignetta inaspettata.

Ma Mancini è impazzito o cosa? Ma puoi condividere una roba del genere in un momento come questo? Io basita proprio", "E questo sarebbe il c.t. della Nazionale italiana?" e tanti altri i commenti di sdegno di fronte alle parole di Mancini ritenuto colpevole di essere scivolato su una gigantesca buccia di banana su un tema delicato come la pandemia da coronavirus che sta segnando la storia del paese e di tutto il mondo.

Le scuse del ct

In tardo pomeriggio Roberto Mancini ha voluto chiarire la sua posizione chiedendo

per la sua story su Instagram: "Ma in tardo pomeriggio sono arrivate le scuse e una precisazione: “Ho soltanto condiviso una vignetta che mi è sembrata sdrammatizzare un momento così complicato. Tutto qui. Non c’era alcun messaggio sottinteso e nessuna intenzione di mancare di rispetto ai malati e alle vittime di covid-19, se così fosse me ne scuso".

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti