"È un errore di tutti..." L'ex Juve viene insultato

Claudio Marchisio si è esposto sui social in merito al caos attorno a Juventus-Napoli. Tanti tifosi bianconeri l'hanno preso di mira sui social ma lui si difende: "Accetto tutto, ma non dite che non sono tifoso della Juve"

Juventus-Napoli ha fatto tanto parlare in questi giorni e continuerà a farlo nelle prossime ore dove gli organi competenti decideranno se rinviare la sfida dello Stadium o se convalidare il 3-0 a tavolino in favore dei bianconeri comminando anche un punto di penalizzazione agli azzurri per non essersi presentati a Torino. In questa spiacevole vicenda per il mondo del calcio ma non solo in tanti hanno voluto dire la loro e anche l'ex calciatore della Juventus Claudio Marchisio ha dato la sua opinione in merito a questo caso spinoso.

"Vi soffermate su Juventus-Napoli ma quello che è successo fa capire una volta di più, grazie al calcio che fa notizia, che tutto non sta funzionando. Quanti problemi di questo genere possiamo vederlo nel nostro paese in ogni settore???", questo il commento del "Principino":

"Non solo per Juventus-Napoli, ma per tutto il sistema, per lo sport in generale che deve sempre preservare la massima trasparenza e dare esempio a un mondo che tanti amano nel profondo, con passione, ma che ormai tanti lo vivono solo con rivalità. Tutti hanno fatto errori, vale per qualsiasi settore! Forse, anzi no, molto peggio in altri ambienti rispetto a Juventus-Napoli, ma tutti noi cerchiamo di far rumore e sbagliando, proprio in una partita di calcio", il pensiero dell'ex centrocampista di Empoli e Zenit San Pietroburgo.

Insulti social

Il commento di Marchisio ha però scontentato tanti tifosi della Juventus che ritengano di meritare la vittoria per 3-0 a tavolino per il comportamento del Napoli: "Marchisio ha cambiato musica dopo che la Juve lo ha congedato, prima non aveva peli sulla lingua nel dire che il Napoli gli stava sul c... e fu insultato per questo. Per me è evidente che non è in buoni rapporti con la dirigenza". "Claudio Marchisio ha ancora un conto in sospeso con Agnelli dai", "Mi sto vergognando per il tweet di Marchisio" e tanti altri cinguettii al veleno nei confronti dell'ex giocatore della Juventus e della nazionale italiana ritiratosi lo scorso anno, a soli 33 anni, per via dei tanti guai fisici.

La difesa di Marchisio

L'ex giocatore della Juventus ne è poi uscito, come sempre, elegantemente da una situazione social che si stava facendo davvero complicata e spiacevole: "Accetto tutto, è normale e fa parte del gioco anche se preferisco sempre i confronti agli affronti. Ma che nessuno si permetta mai di dire che non sono un tifoso della Juventus".

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cir

Mar, 06/10/2020 - 14:46

il calcio va abolito.

COSIMODEBARI

Mar, 06/10/2020 - 14:52

Quello che non dicono, ma dice l'Asl e riprende qualche quotidiano. "Cristiano Ronaldo, Cuadrado, Dybala, Bentancur, Danilo, Demiral e Gigi Buffon hanno deciso di lasciare il centro in cui la squadra si trova in isolamento fiduciario dopo la notizia della positività di due persone del gruppo". Stando a ciò i suddetti calciatori mentre erano in isolamento fiduciario scendevano in campo contro il Napoli. Potrebbe essere, scrivono i quotidiani, un reato penale.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 06/10/2020 - 19:57

St ocon Marchisio.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 07/10/2020 - 15:30

cir, va abolita solo la juventus!