La festa bianconera nella villa: 3 top player finiscono nei guai

McKennie avrebbe ospitato una decina di persone, nella sua casa in collina, in orario notturno. Presenti anche Dybala e Arthur

La festa bianconera nella villa: 3 top player finiscono nei guai

Guai in vista per Weston McKennie e altri giocatori della Juventus: iI centrocampista statunitense ha organizzato una festa nel proprio appartamento con circa una decina di invitati tra cui Arthur e Dybala, violando le prescrizioni anti Covid.

Ai tempi del Covid-19 le feste private sono vietate anche se sei un calciatore importante della Juventus. Il divieto sarà probabilmente sfuggito a Weston McKennie, caduto in questa evitabile leggerezza. Ieri notte, a due giorni dal derby con il Torino di dopodomani e in un momento delicato per la squadra bianconera, i carabinieri del nucleo radiomobile hanno scoperto una festa nella villa del calciatore americano. C’erano anche Paulo Dybala e Arthur Melo, una decina di persone in tutto nella villa in collina nei pressi di Torino, comprese fidanzate e amiche dei calciatori e qualche conoscente.

La ricostruzione

Una cena per oltre 10 persone, con Dybala, Arthur e altri giocatori della Juventus fra gli invitati, che avrebbero lasciato l'abitazione prima dell'arrivo dei carabinieri attorno alle 23,30. I militari dell'Arma, probabilmente avvisati da qualche vicino di casa, hanno faticato un po' a farsi sentire per farsi aprire la porta, tanto che stava per profilarsi una denuncia per resistenza. Poi hanno multato i presenti per avere violato le norme anti Covid. Alla festa, come detto, erano presenti i calciatori della Juventus con le rispettive fidanzate e famiglie. Il tutto oltre l'orario del coprifuoco e con le forze dell'ordine che avrebbero faticato a farsi aprire il cancello d'ingresso, riuscendo ad entrare solo dopo un'ora di trattativa, tanto da rischiare la resistenza a pubblico a ufficiale. E una volta entrati non avrebbero potuto far altro che constatare di trovarsi nel bel mezzo di una festa, non consentita in questo periodo di emergenza Covid.

Sanzioni in arrivo

Tutti e tre i giocatori, peraltro, stanno vivendo un momento particolare: McKennie non riesce a mettere alle spalle il problema muscolare che lo affligge. Stagione travagliata invece per Arthur ancora alle prese con la calcificazione che l'ha costretto a saltare numerose partite della stagione e protagonista in negativo dell'ultima sconfitta in casa col Benevento. Sono giorni complessi anche per Dybala, che in caso di mancato rinnovo potrebbe essere messo sul mercato. Riguardo al campo la Joya ha chiuso il suo infortunio al ginocchio e sabato sarà a disposizione di Pirlo.

Oltre alle multe comminate dalle forze dell'ordine, ci saranno molto probabilmente sanzioni anche da parte del club. Il club bianconero, dopo avere sentito i calciatori suoi tesserati, deciderà gli eventuali provvedimenti disciplinari. Ancora in corso di valutazione, invece, su possibili punizioni di natura tecnica: deciderà Pirlo in queste ore, ma serpeggia forte la possibilità che i tre possano essere esclusi per il derby di sabato contro il Torino. Presenza già a forte rischio per Arthur, che molto probabilmente avrebbe comunque saltato la partita per il suo problema alla gamba destra. Resta ancora dubbio l'utilizzo di McKennie e Dybala.

Segui già la nuova pagina Sport de IlGiornale.it?

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento