Il Milan crolla a Verona: l'Hellas ne fa 3 ai rossoneri

Il Milan di Gattuso cade malamente al Bentegodi contro il Verona di Pecchia che vince per 3-0 grazie ai gol di Caracciolo, Kean e Bessa. Rossoneri fermi a quota 24 punti

Al Milan di Gennaro Gattuso resta indigesto il match dell'ora di pranzo giocato al Bentegodi contro l'Hellas Verona di Fabio Pecchia che fino a questo momento aveva raccolto solo 4 punti tra le mura amiche. Le reti di Caracciolo, nel primo tempo, di Kean e Bessa nella ripresa hanno permesso ai gialloblù di annichilire i rossoneri che tornano a casa con le ossa rotte. Con questo successo il Verona sale a quota 13 punti, mentre il Milan resta fermo a quota 24 e perde l'ennesima occasione per accorciare sul sesto posto occupato dalla Sampdoria.

Nel primo tempo il Milan parte fortissimo e mette subito alle corde il Verona. Al 18' Kalinic prova la conclusione a rete con Nicolas che la mette in angolo. Al 24' però i padroni di casa passano in vantaggio con il colpo di testa di Andrea Caracciolo che lascia di pietra la difesa rossonera. Il Milan reagisce subito con Kessiè e Montolivo ma il Verona è in palla e si fa vedere in avanti con Caceres che sbaglia la sponda aerea per Romulo. Suso al 37' si procura una doppia clamorosa occasione ma Nicolas prima e Hertaux dopo gli dicono no.

Nella ripresa il Milan parte ancora aggressivo con Kalinic e Suso che provano a dare fastidio a Nicolas che risponde per due volte da campione. Al 55' però il Verona raddoppia con l'ex Juventus Moise Kean che raccoglie un bellissimo suggerimento dalla sinistra di Bessa e fa secco Donnarumma con un preciso sinistro all'angolino. Il Milan prova a reagire con Suso, uno dei più attivi dei rossoneri, che impegna severamente Nicolas in più di una circostanza. Bonucci e Bonaventura ci provano ma con scarsi risultati e al 77' il Verona cala il tris con Bessa che la mette alle spalle di Donnarumma dopo sfruttando alla grande l'assist di Romulo. Nel finale Bonaventura sfiora il gol su punizione e Cutrone di testa la manda fuori di un soffio. Nel finale espulso Suso con l'ausilio del Var dopo un brutto pestone a un avversario.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di bracco

bracco

Dom, 17/12/2017 - 15:53

Che dire, Bonucci ha finalmente trovato quello che si merita

Libero 38

Dom, 17/12/2017 - 15:56

Sempre piu' da male in peggio.Anche oggi la mozzarella di castellannare ha preso 3 banane.Cambiare un allenatore al giorno non risolvera' nulla fin quando la dirigenza non si decide di far accomodare la mozzarella di castellammarenon in panca ma in tribuna in attesa che presto lui, la sua famiglia e il procuratore se ne vadono via per sempre dalle .....per noi tifosi rossoneri sara' un'incubo.

Ernestinho

Dom, 17/12/2017 - 16:06

Questa non è una squadra ma un'accozzaglia di presunti giocatori di pallone! Da ricoverare al più presto all'Ospedale "fateschifofratelli"!

jaguar

Dom, 17/12/2017 - 17:22

Se ci salviamo dalla retrocessione è già un bel traguardo. Comunque Fassone invece di scaricare le colpe alla precedente gestione, dovrebbe andarsene al più presto.

Ernestinho

Lun, 18/12/2017 - 06:55

Scommettiamo che alla fine del campionato gli unici punti fatti dal Benevento saranno ottenuti contro il milan?