Il Milan non scaccia la crisi: espulso Bonucci con il Var

Il Milan, in 10 uomini per oltre un'ora di gioco per l'espulsione di Bonucci, non riesce a sfondare contro il Genoa. Rossoneri a quota 13 punti in classifica

Il Milan non scaccia la crisi: espulso Bonucci con il Var

Il Milan di Vincenzo Montella non riesce proprio a vincere. I rossoneri non sono riusciti ad andare oltre lo 0-0 contro il Genoa di Ivan Juric che esce da San Siro con un punto prezioso che muove la sua classifica. La gara è stata pesantemente condizionata dall'espulsione, dopo 25 minuti, di Leonardo Bonucci per la gomitata su Aleandro Rosi, non vista dall'arbitro ma decisa dal Var. Il difensore salterà sicuramente le sfide contro Chievo Verona e Juventus in quanto dovrebbe prendere due giornate di squalifica. Il Milan sale così a quota 13 punti, mentre il Genoa sale a quota 6. Nel prossimo turno il Diavolo dovrà cercare di vincere contro il Chievo, al Bentegodi, per non rischiare di perdere troppo contatto dalla zona Champions, ora distante 5 punti.

Il Milan parte subito forte nel primo tempo con il colpo di testa alto di Calhanoglu e con il miracolo di Perin su Bonaventura. Pian piano, però, il Genoa alza il baricentro e al 25' ecco l'episodio che cambia il volto della partita: espulso Bonucci, grazie al Var, per la gomitata a Rosi. Il Milan in dieci fatica a riorganizzarsi e al 45' Rigoni va al colpo di testa, su assist di Taraabt, parato agevolmente da Donnarumma. Nella ripresa la partita è molto equilibrata con il Milan che va vicino al gol in più di una circostanza con Kalinic mentre il Genoa risponde con il destro di poco alto dell'ex Bertolacci. Nel finale ancora Kalinic e Suso provano a far male a Perin ma senza risultato. Ora Montella trema seriamente e le prossime due partite, contro Chievo e Juventus, saranno decisive per il suo futuro.

Commenti

Grazie per il tuo commento