Il Milan vince nel recupero: finisce 3-2 contro l'Udinese

Rebic, al 93', ha regalato un successo prezioso al Milan che batte 3-2 l'Udinese e si porta a meno uno dal Cagliari, a quota 28 punti in classifica. I rossoneri vedono la zona Champions League

Il Milan di Stefano Pioli dà continuità di risultati dopo i successi in campionato e Coppa Italia contro Cagliari e Spal, vince per 3-2 in rimonta contro l'Udinese di Gotti e avvicina la zona Europa. I rossoneri, andati sotto nel punteggio al 6' del primo tempo grazie al gol di Stryger Larsen su errore di Donnarumma, hanno risposto alla grande nella ripresa grazie ad Ante Rebic, autore di una doppietta, e al francese Theo Hernandez, capocannoniere del Milan, con un altro dei suoi tiri potenti e precisi. Eppure a cinque dal termine Lasagna stava per rovinare i piani della squadra di Pioli con un bel gol in torsione di testa. Rebic, però, al 93' ha estratto il coniglio dal cilindro trovato il gol da tre punti che porta così il Milan a quota 28 come il Parma che questa sera giocherà contro la Juventus all'Allianz Stadium e a meno uno dal Cagliari che giocherà alle 15 a Brescia. I rossoneri tornano a vedere la zona Europa League e anche la zona Champions.

La cronaca

L'Udinese passa subito in vantaggio al 6' con l'errore di Donnarumma che esce male su Lasagna e con Stryger Larsen che da posizione defilata buca la porta del Milan. I bianconeri hanno la chance per raddoppiare al 16' con Lasagna che la spara alta da buona posizione su assist di Sema. Il Milan reclama un rigore al 23' per fallo di mano di Trost-Ekong su cross di Rafael Leao: per Pairetto e il Var si deve continuare a giocare. Romagnoli la mette fuori di testa al 25' con i rossoneri che ci provano fino alla fine del primo tempo ma senza risultati: si va al riposo sull'1-0 per gli ospiti.

Nella ripresa Lasagna impegna subito alla parata Donnarumma ma il neo entrato Rebic segna subito il gol del pareggio al 48': cross di Conti per l'ex Fiorentina che fredda Musso. Il numero uno del Milan è miracoloso al 56' su Mandragora e al 58' Kjaer salva sulla linea il tiro di Lasagna. Castillejo fa qualcosa di pazzesco sulla destra e la mette in mezzo per Leao che colpisce ma trova l'opposizione di Musso. Leao crossa per la testa di Ibra che non dà potenza: para agevolmente il numero uno dell'Udinese. Theo Hernandez la ribalta al 71' con un gran tiro da fuori area che si va ad insaccare all'angolino. L'Udinese sembra alle corde ma all'85' trova la rete del 2-2 con Lasagna che in torsione di testa su cross dell'ottimo Stryger Larsen fulmina ancora Donnarumma. Al 93' però ci pensa ancora Rebic a risolvere la partita per il Milan con un mancino che non lascia scampo a Musso dal limite dell'area.

Il tabellino

Milan: G. Donnarumma; Conti, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Castillejo (77' Krunic), Kessié, Bennacer, Bonaventura (46' Rebic); Ibrahimovic, Leao

Udinese: Musso; Becao, Troost-Ekong, Nuytinck (78' Nestorovski); Larsen, De Paul, Mandragora, Fofana, Sema (88' ter Avest); Lasagna, Okaka

Reti: 6' Stryger Larsen (U), 48' e 93' Rebic (M), Theo Hernandez (M), 85'Lasagna (U)

La classifica di Serie A: Juventus 48, Inter 46, Lazio 45, Roma e Atalanta 35, Cagliari 29, Parma e Milan 28, Torino 27, Verona 25, Fiorentina, Udinese e Napoli 24, Bologna 23, Sassuolo 22, Sampdoria 19, Lecce 15, Brescia e Genoa 14, Spal 12.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti

Libero 38

Dom, 19/01/2020 - 17:40

Se qualcuno ancora ne avesse qualche dubbio (non io) che Pipparumma fosse un PIPPA come portiere oggi ne ha avuto conferma.

jaguar

Dom, 19/01/2020 - 17:58

Certo, vedono la zona Champions se le altre si fermano.