Mondiali, l'Italia di Prandelli va in Brasile

Ceki in vantaggio con Kozak. Al 6° della ripresa pareggio di Chiellini. Due minuti dopo rigore su Balotelli, che lo realizza. Prandelli: "Grandi

Mondiali, l'Italia di Prandelli va in Brasile

L'Italia di Prandelli vola in Brasile. In una notte da brividi, la Nazionale si qualifica per i prossimi Mondiali battendo 2-1 la Repubblica Ceca, il tutto con due turni di anticipo. Non era mai successo nella storia degli Azzurri. Prandelli sceglie di giocare con una sola punta, Balotelli, vertice di una squadra che parte con De Rossi centrale di una difesa a tre, Maggio e Pasqual sulle fasce e e poi Candreva e Giaccherini a supporto. Pirlo e Montolivo fanno da cerniera centrale. La Repubblica Ceca invece si affida a Kozak davanti con Rosicky a supporto, con tanti tagli da dietro. Sin dai primi minuti gli azzurri sembrano padroni del campo e le occasioni arrivano da Balotelli: al 15' il suo destro è parato da Cech, un minuto più tardi il tuffo di testa non è preciso.

A sorpresa però arriva il gol della Repubblica Ceca al 19': da Rosicky a Jiracek fino a Kozak per la battuta a rete, in due tocchi taglia tutto il campo in verticale e l'intera difesa azzurra. La reazione dell'Italia non si fa attendere. In pochi minuti Balo si divora tre gol. Prima spara sulla traversa tutto solo a 3 metri da Cech (24') poi alza troppo ancora tutto solo sul tiro di Giaccherini respinto (25'), infine schiaccia di testa in modo perfetto sul cross di Pirlo per il salvataggio d'istinto del portiere ceco. La ripresa propone Osvaldo per Giaccherini - seconda marcia indietro di Prandelli - e si ricomincia subito con un gran destro di Balotelli cui Cech nega ancora una volta il gol. L'assedio azzurro è premiato all'undicesimo angolo: è il 7', Cech esce male e Chiellini schiaccia a porta vuota per l'1-1. Le notizie da La Valletta dicono di una Bulgaria vittoriosa, gli azzurri sanno che non basta il pari per volare in Brasile e insistono. E sono premiati dopo soli due minuti. Sul lancio in area Gebresellasie fa fallo su Balotelli, rigore e gol. ''Ho visto una grande Italia. Nel primo tempo abbiamo preso un contropiede ma anche creato quattro palle gol. All'intervallo ho detto che non dovevamo demoralizzarci e siamo stati bravi''. Così Cesare Prandelli, ai microfoni di Rai Sport.

Commenti

Grazie per il tuo commento