Motogp, Vinales vince in Malesia: secondo Marquez, terzo Dovizioso

Maverick Vinales ha vinto con autorità il gran premio della Malesia davanti al campione del mondo in carica Marquez, terzo Dovizioso, quarto Rossi

Uno scatenato Maverick Vinales, in sella alla sua Yamaha, ha vinto il gran premio della Malesia e l'ha fatto "alla Marquez", con autorità e con una gara praticamente perfetta. Il compagno di squadra di Valentino Rossi ha chiuso proprio davanti al Cabroncito e ad Andrea Dovizioso in sella alla sua Ducati. Il 33enne ha battagliato a lungo con il Dottore per la terza posizione ma alla fine ha avuto la meglio con il fuoriclasse di Tavullia che ha concluso in quarta posizione.

Quinto posto per Alex Rins, sesto Franco Morbidelli, settimo un anonimo Fabio Quartararo, ottavo Jack Miller che in partenza aveva bruciato tutti prendendosi la prima posizione provvisoria. Nono posto per Danilo Petrucci, decimo Joan Mir a completare la top ten. Marquez, per una volta, si è "accontentato" della seconda posizione, la sesta in questa stagione con undici vittorie e un solo ritiro. Il fuoriclasse di Cervera non potrà dunque eguagliare il suo record di vittorie fatto stabilire nel 2014 quando si portò a casa la bellezza di tredici gare.

Buone notizie da parte di Rossi che rispetto ai gran premi passati ha dimostrato dei miglioramenti in pista con la sua Yamaha e ha lottato fino alla fine per conquistare il podio, sfumato vista la bravura di Dovizioso. L'ultimo gran premio della stagione si correrà nella comunità valenciana e metterà la parola fine ad un 2019 letteralmente dominato da Marquez che non ha praticamente avuto concorrenza.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Fjr

Dom, 03/11/2019 - 11:14

Bravo Vinalez bella gara