Moukoko, star a 14 anni: contratto da 10 milioni con la Nike

Un milione di euro subito e 10 allo scattare di vari bonus. Fa discutere il contratto di sponsorizzazione che la Nike ha fatto firmare a Youssoufa Moukoko, 14enne del Borussia Dortmund Under-17 che quest'anno ha segnato già 36 gol in 21 partite

Youssoufa Moukoko con Mario Gotze

Ha solo 14 anni e mezzo, ma gioca già con ragazzi più grandi di lui di tre anni. Il motivo? Segna una valanga di gol. Youssoufa Moukoko, giovanissimo attaccante del Borussia Dortmund Under-17, è considerato uno dei talenti promettenti del calcio tedesco. Moukoko, originario del Camerun, è diventato un caso nel momento in cui ha cominciato a segnare a raffica nei campionati giovanili. 40 reti l'anno scorso, 36 in questa stagione (in 22 partite, e ne mancano ancora quattro), il ragazzo gioca sotto leva ma non si nota alcuna differenza. Al contrario, sono gli avversari a cedere al suo strapotere tecnico e fisico.

Se n'è accorta la Nike che, come scrive la Gazzetta dello Sport, ha appena ingaggiato il piccolo Moukoko. Non come calciatore, ma come testimonial. Un contratto di sponsorizzazione multimilionario destinato a cambiare per sempre l'esistenza a questo ragazzo nato il 20 novembre 2004: si parla di 10 milioni di euro di qui al 2029 al raggiungimento di determinati obiettivi, come l'esordio in prima squadra e nella Nazionale tedesca. Una cascata di soldi che ha finito per scatenare una valanga di polemiche in Germania dove si discute dell'opportunità di riempire di denaro il conto corrente di un ragazzino (per quanto promettente in campo calcistico). Ad accorgersi per primo del suo talento è stato il Borussia Dortmund che un anno e mezzo fa lo ha strappato al St. Pauli.

Sulla sua carta d'identità, come detto, alla voce data di nascita c'è scritto 20 novembre 2004. Qualcuno sospetta che in realtà Moukoko non sia così giovane, accusa respinta dal padre il quale ha raccontato di averlo registrato nel consolato tedesco di Yaoundé, la capitale del Camerun. Tuttavia, a prescindere dall'età, le qualità tecniche del ragazzo sono indiscutibili e infatti, da diverso tempo, sono sulle sue tracce top club europei come Barcellona e Psg. Al momento, però, la sua permanenza a Dortmund non è in discussione.

Segui già la nuova pagina Sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Firestarter

Gio, 11/04/2019 - 11:59

1. Pura propaganda di integrazione da parte di Nike 2. Fanno il lavoro che non vogliono fare (in questo caso) i ragazzi tedeschi. Vero?

Ritratto di ErmeteTrismegisto

ErmeteTrismegisto

Gio, 11/04/2019 - 19:31

Avrà almeno 20 anni come i minorenni che arrivavano sui barconi e mantenuti al costo doppio proprio perché minorenni solo che per la demagogia della grande azienda prende 10 milioni. Piuttosto vado scalzo