Il Napoli si illude, Ramos lo riporta sulla terra: ai quarti di Champions ci va il Real

Il Napoli non riesce nell'impresa di ribaltare il 3-1 subito tre settimane fa allo stadio Bernabeu contro il Real Madrid. Gli spagnoli sbancano 3-1 il San Paolo

Il Napoli di Maurizio Sarri ci ha creduto per oltre 50 minuti dove ha messo lettarlmente sotto un'armata come il Real Madrid di Zinedine Zidane. Gli azzurri, però, sono stati sconfitti per 3-1 dai blancos, come all'andata, e sono così eliminati dalla Champions League.Il Napoli, però, esce a testa altissima perché nel primo tempo ha avuto diverse occasioni da rete a cospetto di un avversario molto più forte, blasonato e campione uscente della competizione. Al gol di Mertens, al 24', ha risposto Sergio Ramos al minuto 51. Al minuto 56' ecco l'autorete di Mertens propiziata da un imperioso stacco di testa del difensore spagnolo: il belga è sulla traiettoria e beffa il proprio portiere. Al 90' Morata cala il tris che mette definitivamente la parola fine su un match che per oltre 50 minuti è stato veramente equilibrato. Il Real Madrid accede ai quarti di finale della Champions League, mentre il Napoli potrà concentrarsi sulle ultime 11 giornate di campionato e sulla semifinale di ritorno di Coppa Italia.

Nel primo tempo il Napoli è subito aggressivo e prova a mettere alle corde il Real Madrid con Mertens, Insigne e Hamsik lettaralmente scatenati. Kroos prova ad impensierire Reina ma sono sempre gli azzurri a fare la partita. Al 24' ecco il gol del vantaggio con Mertens che riceve palla da Hamsik e con il sinistro batte Keylor Navas. Al 29' Cristiano Ronaldo colpisce un palo clamoroso e al 37 tocca a Mertens colpire il legno. Nella ripresa Hamsik perde un pallone sanguinoso e sugli sviluppi dell'azione Hysaj la mette in angolo. Sugli sviluppi del corner, al 52', ecco lo stacco prepotente di Sergio Ramos che salta in testa ad Albiol e batte Reina. Passano solo 5 minuti e il Real raddoppia sempre da calcio d'angolo, regalato da Ghoulam: Ramos salta ancora indisturbato e trova però la deviazione decisiva di Mertens che fa dunque autorete. Il Napoli ci prova fino alla fine e si rende pericoloso con Rog, ma al 90' il Real Madrid cala il tris con l'ex Juventus Alvaro Morata che entrato in campo da appena 10 minuti si avventa come un falco sul pallone e segna il 3-1.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Libero 38

Mar, 07/03/2017 - 23:26

I poveri spavaldi pescivendoli napoletani ne hanno presi altre tre sardelle.

@ollel63

Mer, 08/03/2017 - 12:27

ma quanta propaganda e suon di fanfare per acchiappare spettatori e incassare tanti soldi dai creduloni napoletani! Come potevano pensare di vincere!! Anche un bambino sapeva come sarebbe andata a finire! Era una sfida persa in partenza. Andava giocata bene, punto e basta. Il napoli l'ha fatto, onore a loro, ma i valori in campo sono quelli. Certo può capitare che il pallone giri storto ... che l'arbitro non veda bene perché abbagliato .... ma andiamo! Non sempre si può contare su questi fatti ... anzi mai