Peugeot 3008 e 5008, così il motore diesel è più avanti delle regole

Sui crossover un'offerta di motori a gasolio d'avanguardia. Ecco il cambio a 8 rapporti

Bruno De Prato

Milano Prima di parlare delle nuove edizioni dei crossover Peugeot 3008 e 5008 dotati del raffinato cambio automatico Eat8, e del risultato della nostra prova, è doveroso fare il punto sui due modelli e sullo straordinario successo che hanno conquistato sul mercato europeo, oltre che su quello italiano. Peugeot 3008 è già diventato un mito. Car of the Year 2017, nel frattempo ha conquistato ben 45 premi e, in Italia, ha venduto oltre 42.000 unità, con l'attuale lista d'attesa che è arrivata a 8 mesi.

Peugeot 3008 offre una perfetta combinazione di compattezza degli ingombri esterni e una straordinaria abitabilità interna, più una gamma motori di eccellenza e un assetto dell'autotelaio che ispira sicurezza, grande agilità e maneggevolezza. Il suo successo non deve sorprendere.

Peugeot 5008 vanta numeri meno clamorosi, ma è pur sempre leader nel segmento dei crossover con abitabilità a 7 posti. Comune denominatore è il fatto che i due crossover siano dotati esclusivamente di propulsori, sia benzina sia diesel, che sono già in regola con la normativa Euro 6.2 per quanto riguarda consumi ed emissioni, una conferma dell'eccellenza progettuale degli specialisti di Psa che hanno dato vita a una gamma di nuove motorizzazioni che fanno parte di quella che è stata denominata «generazione 2020»: sono già oggi in grado di rispettare anche parametri relativi alle future norme in materia di emissioni.

Merito dell'avanzata tecnologia basata, per ciò che riguarda i diesel, sui sistemi Scr (Selective catalytic reduction) e Fap per l'abbattimento delle emissioni, applicati, ad esempio, al nuovo 1.5L BlueHdi 16 valvole da 130 cv, un propulsore che chiude la bocca ai critici del ciclo diesel.

Inoltre, entra in gamma anche il 3 cilindri 1.2 PureTech Turbo con 130 cv che, dotato di uno specifico filtro antiparticolato, è stato eletto Engine of the Year per la sua classe di cilindrata. Tutti questi propulsori, più il poderoso turbodiesel 2.0 litri BlueHdi da 180 cv, sono ora disponibili in combinazione con il nuovo cambio automatico Eat8. Si tratta di una nuova trasmissione ad alta efficienza, a 8 rapporti che assicura una riduzione del 7% dei consumi (e delle emissioni). In più, vanta una funzionalità superba per fluidità di cambiate, praticamente impercettibili, e per versatilità, grazie al convertitore di coppia di ultima generazione, che consente anche l'attuazione della funzione Start-Stop già a partire da 20 km/h. Il nuovo Eat8 dispone di palette al volante che consentono, ove il pilota lo ritenesse utile, di passare istantaneamente dalla modalità automatica a quella manuale, per tornare a quella automatica se lo si lascia in Drive, mentre per un utilizzo costantemente in modalità manuale, basta premere il tasto M sul selettore. Per Peugeot 3008 Eat8 i prezzi partono da 26.450 euro, mentre per 5008, che dispone delle stesse motorizzazioni, listino da 28.100 euro.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.