Rio 2016, il governo serbo: "No a premiazioni con atleti kosovari"

Pillole da Rio: Bolt si compra un televisore per vedere le Olimpiadi, mentre il governo serbo invita i propri atleti a disertare il podio con atleti kosovari

Rio 2016, il governo serbo: "No a premiazioni con atleti kosovari"

Le Olimpiadi di Rio de Janeiro continuano con ritmi serrati ma putroppo c'è da registrare le parole di cattivo gusto del governo serbo che ha intimato ai propri atleti di disertare eventuali podi con atleti kosovari: "Abbandonare le cerimonie di premiazione nel caso ci siano sul podio anche atleti del Kosovo". Il ministro allo sport, Vanja Udovicic, ha chiarito che la decisione finale spetta solo ai singoli componenti del team che si tratta di un consiglio e non di un obbligo: "Non vogliamo certo minacciare i nostri atleti, ma non possiamo ascoltare l'inno del Kosovo e guardare la loro bandiera".

Usain Bolt invece ha deciso di comprare una televisione per guardare tutta l'Olimpiade visto che le camere non sono dotate di apparecchio televisivo. L'asso giamaicano ha deciso di comprarne una e se l'è fatta installare dal compagno Asafa Powell e su Snapchat ha mostrato l'ingegnere Asafa Powell intento ad installarla. "Ci stavamo annoiando, quindi abbiamo deciso di comprare una televisione. E c'è l'ingegnere che sta pensando a tutto".

Brutta disavventura per il ministro dell'educazione del Portogallo Tiago Brandão Rodrigues, che è stato rapinato vicino alla spiaggia di Ipanema, secondo le informazioni delle autorità locali. Un ragazzo di 26 anni l'avrebbe minacciato con un coltello, chiedendogli soldi e telefono cellulare.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti