La prodezza, l'infortunio e poi le lacrime: il destino di Dybala

L'attaccante è uscito in lacrime dopo un infortunio muscolare alla coscia sinistra. Salterà le prossime due partite contro Chelsea e Torino

La prodezza, l'infortunio e poi le lacrime: il destino di Dybala

Una prodezza da fuori area, una fitta alla coscia e poi le lacrime all'uscita dal campo. Paulo Dybala è stato il grande protagonista della vittoria per 3-2 della Juventus sulla Sampdoria, nonostante l'infortunio muscolare, che lo ha costretto ad uscire dal campo dopo soli venti minuti di gioco.

Un saliscendi di emozioni la partita dell'argentino, iniziata nel migliore dei modi con la rete dell'1-0 al decimo minuto. La Joya riceve un tocco corto da Locatelli e con una rasoiata ha messo il pallone nell'angolino, dove non può arrivare Audero. Un gol davvero bello e anche molto pesante quello del capitano bianconero, che indirizza il match subito sui binari giusti.

Purtroppo però al 21' è stato costretto a chiedere il cambio. L'argentino ha sentito tirare dietro la coscia sinistra e ha capito subito che l'infortunio muscolare era serio e che gli avrebbe impedito di giocare ancora. A quel punto alza la mano e chiede il cambio, Allegri lo sostituisce con Kulusevski. Così Dybala abbandona il campo in lacrime, provano a sostenerlo prima Bentancur poi Chiesa, ma è inconsolabile. La Joya esce dal campo piangendo e torna negli spogliatoi.

Le parole della Joya

Adesso bisognerà attendere l'esito degli esami strumentali l'entità dell'infortunio. Certa la sua assenza contro il Chelsea mercoledì e non dovrebbe esserci nemmeno domenica prossima nel derby contro il Torino. Poi ci sarà la sosta, grazie alla quale potrebbe perdere meno partite. Intanto dopo lo scoramento iniziale, il calciatore sembra però aver già recuperato un certo ottimismo:"Dispiaciuto per aver lasciato il campo, ma felice per la vittoria. Domani farò gli esami, ma sto già pensando di tornare, il prima possibile", il messaggio pubblicato poco fa dalla Joya, a corredo di una foto della sua esultanza dopo il gol.

Problemi in vista della Champions

Oltre all'infortunio di Dybala non sono finiti i problemi in casa bianconera. Anche Alvaro Morata ha chiesto il cambio dopo aver calciato un pallone diretto verso la porta della Sampdoria. L'attaccante spagnolo si è subito toccato la coscia e anche lui salterà sia l'impegno in Champions League che il derby della Mole, come confermato da Massimiliano Allegri nel postpartita: "Non ci saranno né col Chelsea né col Torino, questo è sicuro. Questo fa parte del gioco, oggi capita a noi ma domani capiterà a un'altra squadra. Dovremo essere bravi a sopperire le assenze". Di sicuro servirà trovare qualche nuova soluzione per affrontare al meglio i prossimi due impegni, già fondamentali per la stagione della Juve.

Segui già la nuova pagina Sport de ilGiornale.it?

Commenti