Rigoni è ovunque, Ocampos indiavolato sulla corsia di destra

6 PERIN Non fa parate decisive e guarda la punizione di Pjanic infilarsi in porta.

7 IZZO Ringhia su tutto e tutti. Insuperabile.

7 BURDISSO La Juve non tira in porta perché l'ex nerazzurro comanda la difesa da fenomeno.

6,5 MUNOZ Puntuale nel murare ogni assalto avversario.

7 LAZOVIC Sfreccia a destra dove travolge Alex Sandro a più riprese. Esce sfiancato (dal 22' st EDENILSON 6).

6 COFIE Nell'arrembante prima mezz'ora dei compagni è l'unico non a suo agio. Perde ogni tanto la bussola, ma senza pagare dazio.

7 RINCON Un mastino con licenza di fermare a tutti i costi chiunque passi dalle sua parti. Con le buone e con le cattive.

7 LAXALT Padrone della corsia mancina con una prova tutta polmoni.

8 RIGONI In una delle sue giornate che se solo avessero avuto continuità, gli avrebbero regalato una carriera ad altri livelli. È ovunque e fa saltare in aria letteralmente i campioni d'Italia (dal 42' st GAKPE sv).

8 SIMEONE Nel nome del padre. Papà Cholo con la Lazio segnò a Torino e soffiò lo scudetto alla Juventus nel 2000 con la Lazio. Non si sa se la sua doppietta, che poteva essere un tris, scucirà il titolo ai bianconeri, ma è la conferma che è un bomber di razza.

7 OCAMPOS Indiavolato sulla corsia di destra, gli manca solo il gol. Rischia grosso quando tampona in area Mandzukic (dal 44' st BIRASCHI sv).

All. JURIC 7,5 Il suo Genoa non si scansa e segna tre gol in mezz'ora alla Juventus. Un capolavoro, fa meglio che con Milan e Napoli, già fermate a Marassi. E i meriti della sua squadra vanno oltre la prova da incubo dei bianconeri.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento