Roma avanti: poker con Abraham e Zaniolo

Conference League, 4-0 allo Zorya. Figuraccia di Conte con il Tottenham

Roma avanti: poker con Abraham e Zaniolo

Per l'avanzamento nella fase successiva, per il morale della squadra e per le ottime indicazioni che sono arrivate dal campo. La netta vittoria della Roma contro lo Zorya Luhansk (4-0) ha una triplice valenza, che non si limita alla certezza di essere almeno ai playoff di Conference League. All' Olimpico, José Mourinho riesce ad avere risposte eccellenti da diversi personaggi in cerca di palcoscenico. Carles Perez, per esempio, che dopo un quarto d'ora sblocca il risultato e si guadagna un rigore, poi sprecato da Veretout. Per Nicolò Zaniolo, che a inizio match si intestardisce alla ricerca del gol e poi, siglato il raddoppio al 33', comincia a giocare per la squadra e impacchetta il tap-in di Abraham. Anche il centravanti inglese sorride, perché spreca un po' ma segna, e chiude la gara con una splendida rovesciata.

Gli ucraini fanno da comparsa, giusto ruolo se la favorita in campo fa il suo lavoro come ci si aspetta. Ora i giallorossi sperano in un passo falso dei norvegesi del Bodo Glimt per il primo posto e il pass per gli ottavi di finale. E non si dica che questo obiettivo è scontato, perché in Slovenia il Tottenham di Antonio Conte ne paga le spese, sconfitto 2-1 al 93' dal modestissimo Mura e ora a rischio eliminazione: inglesi secondi col Vitesse, ma al prossimo giro la sfida è contro il Rennes, decisamente meno modesto.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti