Sassuolo: Di Francesco trova il suo numero uno, arriva Consigli

Un Sassuolo ambizioso trova il suo portiere. Dall'Atalanta arriva Consigli

Consigli in uscita su Cassano

Che il Sassuolo puntasse ad una stagione dove l'obiettivo non fosse più una salvezza all'ultima giornata lo si era capito fin dall'inizio di questo calciomercato, con l'arrivo del giovane e promettente terzino Vrsaljko, preso dal Genoa battendo la concorrenza di diversi top club nostrani ed anche di altri campionati. Tale sensazione è stata poi confermata dagli sviluppi del mercato della società dell'attuale numero 1 di Confindustria, che evidentemente vuole un secondo anno di Serie A più tranquillo rispetto a quello scorso, anno d'esordio nella massima serie per la compagine emiliana.

Ebbene, non era un mistero che con Pegolo fuori causa per un infortunio, l'obiettivo primario di questi ultimi scampoli del mercato fosse l'ingaggio di un portiere d'esperienza che potesse fornire al reparto arretrato la sicurezza necessaria ad affrontare una stagione importante come quella della conferma in Serie A. Dopo alcune trattative con le quali la Società ha cercato di portare alla corte di Di Francesco uno tra Storari, Agazzi e Sorrentino, senza però riuscire a trovare l'accordo con le rispettive società o ricevendo un rifiuto dal giocatore (come nel caso di Agazzi), alla fine è stato trovato l'accordo per l'acquisto di Consigli, altro giocatore a lungo seguito da importanti club del nostro campionato, alcuni dei quali anche impegnati in Europa, come il Napoli di Benitez.

Il giocatore, classe 1987, lascia quindi il club che lo ha lanciato nel grande calcio, dopo una militanza iniziata nel 2008. La cifra pagata all'Atalanta dal club emiliano non è stata resa nota, mentre è stato confermato che il portiere ha firmato fino al 2018 e percepirà un milione e duecentomila euro ad annata.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.