La Selecao di «Style» non lascia ma raddoppia. E col Gabibbo vince la seconda..

Al Comunale di Cesate la squadra del mensile de «Il Giornale» batte di nuovo la Nazionale Calcio Tv in un match per la solidarietà. E qualcuno comincia a sospettare che sappiano giocare a pallone...

Ormai ci hanno preso gusto a dispetto delle evidenze e delle convenienza. La squadra di «Style», il mensile de «Il Giornale», ha vinto ancora. Il secondo successo consecutivo in un mese e la cosa comincia a preoccupare i vertici ma anche le cantine di via Negri. Dopo il 5-1 di Brugherio il 4-2 di Cesate. Nove gol realizzati e tre subiti, una media quasi da Bayern di Monaco. La Nazionale Calcio Tv di mister Fagioli ha dovuto arrendersi anche stavolta. Eppure era passata in vantaggio con Andrea Pisani dei PanPers. Bastava fare melina per due giorni e la «Style», che è un incrocio tra il Borgorosso Football Club di Alberto Sordi e la Longobarda di Oronzo Canà, non avrebbe mai recuperato. Invece Gianluca Rossi ha voluto sparare una doppietta, il primo gol per vero dire più alla Savicevic che alla viva il parroco, poi Gigi Duma, altrimenti detto Maraduma, e Ricky Volpe hanno riveduto e scorretto il risultato. Nino Materi, il portierissimo, ci ha messo del suo parando incomprensibilmente un rigore a Baz. Hanno fatto di tutto per perdere e hanno vinto, c'è del metodo in fondo in questa filosofia. Fondamentali comunque in quest'insistere a voler vincere sono stati il direttore di «Style» Marco Lombardo, schierato al centro dell'attacco, il duo Natale e Davide Francioso, padre e figlio come i Maldini, e un Filippo Facci mai così fine a se stesso. Resta il fatto che a Cesate, spettacolare l'organizzazione e magnifico il pubblico, l'azione migliore è stata la causa, finanziare borse lavoro per disabili e invalidi. Per tornare a perdere ci sarà tutto il tempo...

Commenti