Serie A, altri calciatori della Sampdoria positivi al coronavirus

Depaoli e Bereszynsky sono risultati positivi al coronavirus e salgono così a quota 11 il numero dei contagiati: sette della Sampdoria, tre della Fiorentina e uno della Juventus

Il difensore della Juventus Daniele Rugani è stato il primo calciatore di Serie A contagiato dal coronavirus, il secondo è stato Manolo Gabbiadini e poi a cascata altri quattro giocatori della Sampdoria più tre della Fiorentina sono risultati positivi al covid-19: Thorsby, Colley, La Gumina ed Ekdal tra i blucerchiati, Dusan Vlahovic, Patrick Cutrone e German Pezzella per i viola per un totale di nove contagiati. C'è però da aggiornare il numero dei positivi al coronavirus dato che altri due calciatori della Sampdoria sono risultati positivi: il difensore-centrocampista Fabio Depaoli e l'esterno Bartosz Bereszynsky

Il comunicato prima del nuovo contagio

Il club di Massimo Ferrero aveva utilizzato i suoi canali ufficiali e social per informare che non avrebbe più fornito informazioni sui propri tesserati in merito al contagio da coronavirus: "L’U.C. Sampdoria comunica che, onde evitare fughe di notizie ed inutili allarmismi, ha scelto di non dare più informazioni sui propri tesserati che, in presenza di lievi sintomi, sono stati sottoposti agli accertamenti previsti in merito al Coronavirus-COVID-19. L’unica notizia importante è che i ragazzi stanno tutti bene e sono nei loro domicili a Genova. In un momento così complicato per il nostro Paese e nel rispetto di chi sta operando in prima linea è doveroso non alimentare ulteriori preoccupazioni per situazioni sotto controllo. Invitiamo gli organi d’informazione a rispettare la nostra scelta".

L'annuncio dell'ex Chievo

Depaoli, come detto, è risultato positivo e la notizia l'ha fornita lui stesso attraverso i suoi canali social con un post sulla pagina ufficiale di Instagram: "Ciao amici... Purtroppo sono risultato positivo al COVID-19. Ci tengo a rassicurarvi che sto bene! Questo mostro invisibile ci sta colpendo indistintamente, ma adottando le giuste misure e seguendo la direttiva sanitarie, possiamo vincere la nostra più grande partita e tornare più forti di prima. Un abbraccio a tutte le persone contagiate e un ringraziamento a tutti i medici che ci stanno aiutando". La notizia della positività di Depaoli e di Bereszynsky fa così tremare l'intera Serie A che si augura di contenere il più possibile il numero dei contagiati che sta registrando ormai ogni giorno qualche numero in più e finora sono stati tre i club direttamente coinvolti: Juventus, Sampdoria e Fiorentina.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.