Grande profezia sullo scudetto: "Preparatevi, chi vincerà tutto"

La Juventus di Pirlo resta favorita per lo scudetto ma Birindelli, Ferri, Tacchinardi e Zoff, in esclusiva per ilgiornale.it, vedono l'Inter come la rivale più accreditata. Curiosità anche per il Milan

Grande profezia sullo scudetto: "Preparatevi, chi vincerà tutto"

La stagione 2020-2021 è ormai alle porte e nel tardo pomeriggio di oggi, alle ore 18, Fiorentina-Torino aprirà ufficialmente il campionato di Serie A. Ovviamente la curiosità è tanta per vedere la condizione fisica di tutte le squadre che hanno avuto davvero poco tempo per potersi preparare al meglio dato che la scorsa stagione si è chiusa di fatto il 2 agosto.

La Juventus parte per forza di cose con i favori del pronostico nonostante un allenatore nuovo e un mercato ancora incompleto che non ha ancora regalato l’attaccante tanto richiesto da Andrea Pirlo. C’è tanta curiosità attorno ai bianconeri proprio per vedere come giocherà la squadra allenata dall’ex fuoriclasse di Flero all’esordio assoluto nel ruolo di tecnico.

Subito dietro, se non appaiata alla Vecchia Signora, ecco l’Inter di Antonio Conte che dopo aver “risolto” le questioni interne che hanno un po’ avvelenato il finale della passata stagione è pronta per spezzare l’egemonia bianconera che dura ormai da nove lunghissime stagioni. Il mercato non è ancora terminato dalle parte di viale della Liberazione ma la sensazione è che il gap si sia notevolmente assottigliato.

Attenzione anche al Milan del confermatissimo Stefano Pioli che dopo aver trattenuto pezzi da novanta come Zlatan Ibrahimovic, Ante Rebic e Simon Kjaer ha deciso di fare la voce grossa sul mercato con l’acquisto di Sandro Tonali, promettente centrocampista classe 2000 che ha scelto di indossare i colori rossoneri anche e soprattutto per la sua fede calcistica. Il Milan si candida per essere la variabile impazzita di questo campionato anche se particolare attenzione la meritano anche altre squadre che hanno fatto bene negli ultimi anni.

Dalla sempreverde Atalanta di Gian Piero Gasperini che ormai non è più una sorpresa ma una realtà del calcio nostrano fino ad arrivare all’agguerrito Napoli di Gennaro Gattuso che venderà cara la pelle per tornare in Champions League e con i nuovi innesti si prepara all’assalto dei primi 4 posti della classifica. Senza dimenticarsi della Lazio di Simone Inzaghi, anti-Juve per gran parte della scorsa stagione ma anche della Roma di Fonseca che con la nuova proprietà ha voglia di spiccare il volo e di tornare ai vertici.

In esclusiva per ilgiornale.it alcuni ex calciatori e allenatori di Serie A hanno dato la loro opinione sulla nuova avvincente stagione di Serie A che si appresta ad iniziare, coronavirus permettendo.

Alessandro Birindelli: “Juve ancora favorita”

L’ex difensore della Juventus Alessandro Birindelli ha voluto dare un suo commento sulla stagione che sta per iniziare: “Questa sarà una stagione particolare visto e considerato quello che è successo con il lockdown e con la pandemia. Il calciomercato è un qualcosa di particolare e non ci sarà di fatto, in questa sessione ci saranno prestiti e scambi di operazioni vere e proprie ne vedremo poche”, il primo commento dell’ex terzino bianconero.

Birindelli è poi entrato nello specifico parlando della lotta scudetto: “Per me la Juventus resta sempre la grande favorita nonostante il fallimento tecnico della passata stagione ma nonostante Pirlo sia un’incognita il gap rimane anche se l’Inter si sta organizzando e sta facendo cose interessanti con Conte che sta lavorando bene. Sono però curioso di vedere anche il Milan con i giovani e Ibrahimovic che è un punto di riferimento in campo e non solo. Ho l’idea che i rossoneri si giocheranno la Champions con Napoli e Atalanta con Lazio e soprattutto Roma un po’ attardata”.

Riccardo Ferri: “L’Inter può essere la sorpresa”

L’ex difensore di Inter e Sampdoria Riccardo Ferri vede ancora avanti, di poco, la Juventus ma crede che la squadra di Conte ce la potrà fare a insidiare i bianconeri: “Credo che il gap si sia assottigliato, la Juventus resta favorita però devo dire che l’Inter sta facendo, come spesso accade, un lavoro a fari spenti sul mercato. La percezione è che stia aspettando di mettere a segno colpi importanti per mettere innesti di qualità e quantità per puntare allo scudetto: questo potrebbe essere l’anno giusto ma preferisco usare il condizionale”

Ferri ha poi svelato la sua griglia per quanto concerne la lotta per accaparrarsi un posto in Champions League: “Poi ci sono altre squadre che sono cresciute molto come il Milan che ha dimostrato di essere avere una bella identità. I rossoneri sono cresciuti molto dal punto di vista tecnico e non solo. Tanti complimenti a Maldini e Pioli per questo dato che ora la squadra può puntare ad un piazzamento in Champions League. Poi vedo Napoli, Lazio, Atalanta agguerrite e una Roma attardata”.

Alessio Tacchinardi: “Juventus: che mossa azzardata”

Alessio Tacchinardi per tanti anni ha vestito la maglia della Juventus togliendosi diverse soddisfazioni. L’ex calciatore bianconero ha parlato di azzardo nella scelta di Andrea Pirlo: “Cè grande curiosità di vedere la Juventus di Pirlo per vedere come si comporterà nella gestione del gruppo e in campo. Lui è stato un fuoriclasse assoluto, vedremo come se la caverà in panchina. La mossa è sicuramente azzardata, vedremo le sue idee, la Juventus nel bene o nel male fa sempre parlare. Questa cosa di Pirlo è una cosa molto particolare anche in ottica futura per capire se c’è bisogno o meno di fare la gavetta”.

Tacchinardi ha poi parlato della lotta scudetto: “Penso che si vada a iniziare con un campionato particolare per via del covid, senza tifosi, con un mercato strano e avendo finito tardi e iniziato troppo presto la nuova stagione. Detto questo vediamo se l’Inter scalzerà dal trono dopo nove anni di fila la Juventus: sono curioso di vedere come Conte riuscirà ad accorciare il gap… per me ce l’ha fatta ma lo vedremo sul campo. Griglia scudetto? Juventus prima, Inter vicinissima, poi Napoli e Milan. Ovviamente non dimentico l’Atalanta che è sempre una mina vagante e una certezza, più attardate le romane”

Dino Zoff: “L’Inter darà fastidio alla Juventus”

Dino Zoff ex portiere della Juventus e della nazionale italiana vede l’Inter come grande rivale per lo scudetto: “Direi che tante squadre si sono rinforzate in questa sessione di mercato e tra di loro ci sono Inter e Milan, ma soprattutto i nerazzurri. Penso che la più accreditata per dare fastidio alla Juventus siano proprio i nerazzurri che devono dare continuità a quanto fatto nella passata stagione.

Zoff ha poi parlato della lotta per la Champions League e di Andrea Pirlo in panchina: “Per la lotta Champions League ci sarà più battaglia perché ci sono il Napoli di Gattuso e poco dietro Lazio, Milan e Atalanta che è sempre pericolosa ogni stagione. La Roma al momento la vedo più indietro. Pirlo in panchina? La Juventus ha adottato la politica che riteneva più adatta in quel momento per il club e quindi penso che abbiano fatto una scelta coraggiosa. Andrea Agnelli è una persona a modo, sa il fatto suo e penso che la Juventus possa metterlo in condizione di fare bene anche se non sarà una stagione facile”.

Commenti