Sputa contro l'avversario: Olanda lo sospende a tempo indeterminato

Protagonista del gesto, il calciatore 19enne Jordan Teze. La Federazione calcistica dei Paesi Bassi è intervenuta duramente

Un bruttissimo episodio quello che ha visto protagonista il giocatore olandese Jordan Teze nella partita fra Olanda e Germania Under 20. Il calciatore, al termine della gara finita 1 a 1, ha sputato in faccia a un avversario, il tedesco Salih Özcan. Da lì si è scatenata poi una rissa fra i compagni di squadra del giocatore della Germania e quelli della nazionale olandese (guarda il video).

La Federazione calcistica dei Paesi Bassi, Knvb, non ha sentito ragioni, reagendo con fermezza al gesto inqualificabile del proprio giovane calciatore. L'organo di governo del calcio olandese ha deciso infatti di sospendere Teze a tempo indeterminato dalla nazionale e dai tornei internazionali.

Il commento della Federazione nei confronti del 19enne, attualmente in forza al Psv Eindhoven under21, è stato chiaro: "È la cosa peggiore che tu potessi fare, non possiamo tollerare questo genere di azioni". Ora tutti si aspettano le scuse del giocatore.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cgf

Mar, 16/10/2018 - 00:25

l'attenuante per essersi comportato così nei confronti di un tedesco non è stata tenuta in conto?

mariod6

Mar, 16/10/2018 - 19:08

Altro esempio di rispetto per l'avversario !! Il fatto che sia olandese di passaporto non vuol dire che lo sia anche di intelletto, o altro...!!!