Paire choc: insulta l'arbitro e sputa. Poi ai fan: "Guadagno 8 milioni..."

Paire ha perso le staffe in campo e ha poi litigato sui social con chi lo insultava mostrando il suo montepremi messo insieme in carriera. Critiche per la sua serata in discoteca senza mascherina

Paire choc: insulta l'arbitro e sputa. Poi ai fan: "Guadagno 8 milioni..."

Il tennista francese Benoit Paire l'ha combinata davvero grossa al secondo turno del torneo di Buenos Aires e non solo. Il 31enne transalpino, infatti, ha perso le staffe nei confronti del giudice di sedia, del giudice di linea e del suo avversario uno dei fratelli Cerundolo. Paire, vincitore di tre titoli Atp sul circuito, si porta a casa il primo set per 6-4 ma in quello successivo parte male e perde letteralmente la testa. Dopo un ace assegnato al suo avversario Paire non ci sta e protesta in maniera vibrante nei confronti dell'arbitro sostenendo come la palla non abbia pizzicato in realtà la riga.

Il giudice scende dalla sua sedia per farlo ragionare ma il transalpino sputa sul segno lasciato sul terreno dalla pallina e inveisce nei suoi confronti con una sequela di parolacce. Cerundolo vince il secondo set e si passa al terzo set dove scappa subito sul 4-1. Paire è ancora nervoso, sputa e urla nei confronti del giudice di sedia e chiede l'intervento del supervisor. Il 31enne francese ha poi chiuso in bellezza, si fa per dire, uscendo dal campo senza disputare l'ultimo gioco di questa partita avvelenata.

Polemica social

Paire è stato sommerso da un mare di critiche sui social per questo suo atteggiamento sopra le righe e per tutta risposta invece di scusarsi ha postato su Twitter il suo montepremi guadagnato da quando fa parte del circus dell'Atp: oltre 8 milioni di dollari con tanto di dito medio nei confronti dei suoi detrattori.

Per concludere in bellezza la serata, Paire e il suo compagno di doppio il monegasco Arneodo hanno deciso di andare a ballare in discoteca rigorosamente senza mascherina non preoccupandosi minimamente della pandemia da coronavirus che ha investito il mondo nell'ultimo anno. Il video è stato anche postato sui social

Genio e sregolatezza

Paire si avvia a compiere 32 anni ed è dunque nella fase calante della sua carriera. Il francese è sempre stato considerato genio e sregolatezza in patria ma in realtà non è mai riuscito ad affermarsi come uno dei migliori al mondo. Tre tornei vinti (Bastad, Marrakech e Lione) sei finali perse, miglior ranking ottenuto nel gennaio del 2016 con la 18esima posizione in classifica e miglior risultato nei tornei del grande Slam il quarto turno ottenuto a Wimbledon, Roland Garros e Us Open.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti