Tevez pensa al ritiro: "Sono stanco. Icardi? Merita la nazionale"

L'ex attaccante della Juventus, Carlitos Tevez, sta pensando al ritiro dopo anni di onorata carriera. L'Apache ha anche parlato di Icardi e della Nazionale

Carlos Tevez festeggia dopo il goal
Carlos Tevez festeggia dopo il goal

Carlos Tevez, ex giocatore della Juventus e attuale attaccante del Boca Juniors, dopo anni di onorata carriera sta pensando al ritiro. Il classe 84, che ha vestito anche le maglie di Corinthians, West Ham, Manchester United e Manchester City, ai microfoni di Fox Sports ha parlato di questa sua voglia di appendere gli scarpini al chiodo: "Il ritiro? Questa è una possibilità: ne parlerò con la mia famiglia. Uno è normale che si stanchi ed esiste questa possibilità. Loro sanno che io dico sempre la verità e sarò chiaro con tutti, dirò tutto quello che mi passa per la testa. Quando in Europa finisce la partita tu puoi fare la tua vita normale: in Argentina invece dipende da come va la partita del tuo club. Siamo pazzi, tutti: non puoi accompagnare tua figlia dal dentista o dal medico. Ad alcuni succede: quando perdono non possono nemmeno uscire di casa".

Tevez ha poi anche parlato dell'Albiceleste, lui che ha messo insieme 76 presenze e 13 reti, e di Mauro Icardi che ha collezionato invece solo una presenza con la nazionale maggiore: "Nazionale? Icardi sì che si merita la convocazione perché fa gol e sta giocando molto bene con l’Inter. Poi decide Bauza ovviamente ma non ha troppe pressioni, se chiamare uno o l’altro. Se non quella di chiamare chi sta meglio. Io in nazionale? Non mi vedo in Nazionale."

Commenti