Ventura chiude a Balotelli: ​"Si faccia delle domande"

Il Ct della Nazionale su Balotelli: "Non è che non è in Nazionale per motivi tecnici, ma ci sono altre sfaccettature da prendere in considerazione"

Ventura chiude a Balotelli: ​"Si faccia delle domande"

Mario Balotelli è un attaccante rinato. La sua avventura a Nizza di fatto lo ha rigenerato e adesso Mario ha rimesso nel mirino la maglia della Nazionale. Ma nella sua corsa verso l'azzurro deve convincere il Ct della Nazionale Giampiero Ventura: "Balotelli non è che non è in Nazionale per motivi tecnici, qualitativamente è un giocatore importante, nessuno lo ha mai messo in discussione, ma ci sono altre sfaccettature da prendere in considerazione, in fondo ha ripreso da due mesi e in due mesi non si cambia la storia di una persona". E ancora: "Avrò presto un colloquio con lui per capire se ha la voglia di essere protagonista dentro il gruppo, noi siamo aperti a tutti, terrò d'occhio la sua voglia di mettersi in discussione", conclude il mister. Intanto Balo sogna di poter vincere il campionato francese: "Nizza campione di Francia? Sarà difficile, ma è possibile. Abbiamo giocato solo 11 partite. Ma sono venuto qui per vincere qualcosa". "Cerco di aiutare la squadra con il mio atteggiamento in campo, più che con le parole", ha spiegato SuperMario in un'intervista a Telefoot. Sulla sua crescita: "Sono passato da essere un ragazzo a diventare uomo, sono diverso ma non mi considero ancora nella mia forma migliore. Mi sento al 70%, perché per un anno non ho giocato. Ho voglia di segnare ancora più reti". Quindi ha elogiato il pubblico, "i tifosi del Nizza sono tra i più caldi che abbia mai conosciuto", e il compagno di reparto Plea: "Mi ha impressionato, diventerà un grande attaccante". Poi, interpellato sul Pallone d'Oro: "Io lo assegnerei quest'anno a Suarez".

Caricamento...

Commenti

Caricamento...