Zhang zittisce le malelingue: "Non cediamo l'Inter, voci false"

Steven Zhang tranquillizza azionisti e tifosi dell'Inter: "Nel corso di quest'anno sono state numerose le voci che hanno circondato il club e l'impegno della proprietà nel club. Solo falsità e speculazioni"

Zhang zittisce le malelingue: "Non cediamo l'Inter, voci false"

Steven Zhang torna a far sentire la sua voce e lo fa a chiare lettere durante l'assemblea degli azionisti dell'Inter: "Nel corso di quest'anno sono state numerose le voci che hanno circondato il club e l'impegno della proprietà nell'Inter. Nessuna di queste è vera. Tutte falsità e speculazioni", le parole del giovane presidente del club di viale della Liberazione in risposta alle tante illazioni che ormai persistono da un anno sulla testa del colosso di Nanchino. "Ribadisco che il progetto della proprietà, il sostegno e l'impegno sono a lungo termine, la nostra visione per il futuro è chiara e definita", il concetto ribadito con forza da Zhang junior e ripreso dall'Ansa.

Priorità allo stadio

Inter e Milan ormai da mesi stanno lavorando a stretto contatto per la costruzione del nuovo stadio. Anche in questo caso Zhang si è mostrato fiducioso e propenso:"Il nuovo stadio è un progetto fondamentale per il club". E ancora in riferimento al tricolore conquistato sei mesi fa: "La conquista dello scudetto gioia immensa e vittoria di tutte le componenti del club. E' stata una dimostrazione del grandissimo lavoro fatto in questi anni, premio della nostra strategia a lungo termine. E' dedicato ai meravigliosi tifosi nerazzurri che lo attendevano da 11 anni".

Impegno a lungo termine?

Zhang jr ha voluto così mettere a tacere le voci di una cessione e ha voluto tranquillizzare soci e tifosi dell'Inter dato che nell'ultimo anno diversi gruppi stranieri o fondi sono stati accostati al club nerazzurro, come ad esempio il fondo sovrano saudita PIF. "Dal nostro ingresso nel 2016 ad oggi è stato compiuto un lungo percorso: l’Inter è diventata un club globale, vincente, innovativo e connesso alle nuove generazioni in tutto il mondo", le parole di Zhang che ha gonfiato il petto per il lavoro fatto in questo lustro.

La pandemia ha messo tutti in ginocchio, Suning compresa e anche in questo caso il presidente dell'Inter ha voluto fare un appunto importante e un plauso alla società: "All’interno di un contesto economico e sociale stravolto dalla pandemia, la stabilità e la sostenibilità finanziaria della società, unite alla competitività sportiva ai massimi livelli, sono i punti focali della nostra strategia. I risultati raggiunti testimoniano il nostro lavoro e il nostro impegno, il club è tornato a vincere con una visione chiara e definita".

Le cessioni di Romelu Lukaku e Achraf Hakimi, come detto anche dall'ad Giuseppe Marotta, hanno permesso al club di mettersi in una situazione comoda in attesa di tempi migliori: i tifosi, però, si augurano che nessun altro pezzo pregiato venga toccato e che anzi si metta mano al portafoglio per rimanere sempre ad alti livelli.

Commenti